Calcio: Eccellenza, brutto passo falso dell'Ancona a Tolentino

us ancona 1905 2' di lettura Ancona 28/03/2011 -

Finisce 3-2 per i cremisi, dopo che l’Ancona era riuscita a ribaltare lo svantaggio iniziale portandosi a condurre sul 2 a 1. I dorici pagano una condotta di gara molle e le troppe amnesie difensive. Adesso si fa molto dura con la Fermana che è due punti sopra a sole quattro giornate dal termine.



L’Ancona forse pecca di presunzione e scende in campo giocando di fioretto; il Tolentino dal canto suo ci mette tanto cuore e riesce anche a sfornare del buon gioco. Alla fine si può dire che la vittoria dei padroni di casa è assolutamente meritata. La gara inizia con il Tolentino che macina gioco, si procura diverse occasioni ed attorno alla mezz’ora passa in vantaggio con un gol di Tonici forse viziato da un precedente fallo sul dorico Pesaresi. Qualche minuto dopo i cremisi vanno vicinissimi al raddoppio ma stavolta è il palo a salvare la porta dei dorici. Nel finale del primo tempo arriva il pareggio dell’Ancona con il gol di Pesaresi da calcio di punizione. All’inizio della ripresa l’Ancona parte forte ed al 7° passa in vantaggio con Genchi che finalizza un’iniziativa di Elia Santoni. Immediata e veemente la reazione del Tolentino che dopo appena quattro minuti pareggia con un rigore trasformato da Tonici che realizza così una doppietta. La formazione allenata da Mobili non si ferma e gli bastano solo cinque minuti per riportarsi in vantaggio con una rete di testa del difensore Capparuccia.

Il tecnico dorico Lelli corre ai ripari ed opera un paio di sostituzioni. I dorici si buttano in avanti cercando di raddrizzare il risultato e creano anche diverse occasioni, ma errori sotto porta ed il portiere cremisi Armellini negano all’Ancona la rete del pareggio. Finisce con il tripudio dei tifosi locali e lo sconforto degli oltre 800 supporters biancorossi che hanno seguito la squadra allo stadio tolentinate. La Fermana ha puntualmente vinto regolando con il risultato di 2 a 0 l’Atletico Piceno ed ora, quando restano soltanto quattro partite alla fine, guida la classifica con due lunghezze di vantaggio sull’Ancona. Sarà molto dura recuperare, ma l’Ancona ha anche la chance della Coppa Italia. Mercoledì prossimo allo Stadio del Conero c’è la semifinale di ritorno contro l’Inveruno, dopo che quella di andata sul campo dei lombardi ha visto i dorici prevalere per 1 a 0. Non si può assolutamente farsi sfuggire questa occasione.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-03-2011 alle 16:20 sul giornale del 29 marzo 2011 - 933 letture

In questo articolo si parla di attualità, calcio, ancona, tolentino, Armando Lorenzetti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/iXI





logoEV