Auto elettrica, Ancona aderisce a progetto sperimentale

motor show 1' di lettura Ancona 29/03/2011 -

Auto elettrica e pensilina fotovoltaica di ricarica. Termina in questi giorni il progetto sperimentale, promosso dall’Assessorato all’Ambiente, volto a promuovere un sistema integrato di mobilità sostenibile che, accanto ai veicoli elettrici, prevede modalità di ricarica da fonte energetica rinnovabile. Grazie a questo sistema i veicoli elettrici sono ricaricati attraverso una pensilina con pannelli fotovoltaici e colonnina di ricarica, che sostituisce il vecchio distributore di carburante.



“Abbiamo fatto un test su questa auto elettrica fornita dalla Energy Resourses per verificarne la funzionalità. L’hanno utilizzata per venti giorni i nostri ispettori ambientali. Il sistema testato comprende una pensilina fotovoltaica e l’obiettivo è dimostrare che è possibile e più conveniente, dal punto di vista economico e dal punto di vista ambientale, investire in auto elettriche il cui utilizzo permette la riduzione di emissioni e tutta una serie di esenzioni, come per esempio quella per il pagamento del bollo”, spiega l’assessore all’Ambiente Diego Franzoni.

Nel frattempo la Giunta ha aderito al progetto sperimentale di rete di mobilità elettrica della provincia di Ancona che prevede la partecipazione ad un bando dell’autorità nazionale per l’energia elettrica per realizzare sei progetti pilota sulle infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-03-2011 alle 15:27 sul giornale del 30 marzo 2011 - 1261 letture

In questo articolo si parla di attualità, ancona, comune di ancona, diego franzoni, motor show, l'auto elettrica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/iZ4





logoEV