contatore accessi free

Eusebi: 'Senza strategia non si fanno passi in avanti'

idv marche 2' di lettura Ancona 23/08/2011 -

Quando si naviga a vista, quando non c’è una strategia vera, passi in avanti non se ne fanno. Soprattutto in politica questa è una regola incontestabile.



E ad Ancona purtroppo se ne ha l’ennesima riprova. Basti pensare che prima di ferragosto Gramillano avrebbe dovuto presentare la sua nuova giunta frutto di quel laboratorio Ancona, di quel “chi ci sta ci sta”, da cui tutti oggi prendono più o meno le distanze. E come se non bastasse c’è ancora qualcuno che vuole giocare sulla pelle della città fantasticando sul possibile appoggio esterno di Duca e sulla possibile collaborazione dell’Udc dopo che la stessa è stata più volte sbeffeggiata ed umiliata dall’atteggiamento di Gramillano. A nostro parere l’Udc finché ci sarà la “puzza” di Duca e Quattrini, interni o esterni che siano, non ci starà mai e Gramillano e il Pd potranno mettere in campo tutti i trucchi, le truffe e le finte che vorranno, ma né l’Udc né l’Idv ci cadranno! L’Idv è uscita dalla porta principale del palazzo del popolo denunciando con chiarezza l’inadeguatezza di Gramillano ed il mancato rispetto del crono programma concordato col Pd. Con analoga chiarezza l’Idv ribadisce la necessità di andare al voto in primavera proprio perché la città possa esprimersi compiutamente, fuori dai bizantinismi della politica.

Mi spiace essere monotono e ripetere quello che diciamo da molto alla città, ma sempre nella massima chiarezza l’Idv ribadisce che, unicamente su espressa richiesta del Pd e dell’Udc, è disposta ad esaminare la possibilità di dar vita ad un modello Marche puro. Questo significa tagliare nettamente i ponti con Duca e Quattrini che solamente l’ignavia e l’attaccamento alle poltrone di Gramillano e dei suoi consiglieri potevano e possono pensare risolutivi per i problemi di Ancona. Per non parlare del disgusto etico nel vedere portati in maggioranza pezzi di opposizione, senza un disegno serio e condiviso, tradendo gli elettori per far dispetto all’IdV che ha sempre agito solo nell’interesse di Ancona, anche a proprio discapito. Questo vuol dire una nuova giunta di qualità e di spessore ed un cronoprogramma serio con costante supervisione ed una attenta tutela delle segreterie regionali del Pd, dell’Idv e dell’Udc.


da Paolo Eusebi
coordinatore IDV Ancona




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-08-2011 alle 16:13 sul giornale del 24 agosto 2011 - 522 letture

In questo articolo si parla di politica, italia dei valori, ancona, idv, Paolo Eusebi, fiorello gramillano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/oEb





logoEV
logoEV