contatore accessi free

Football americano: Dolphins vs Panthers Parma, chi vince è in semifinale scudetto

dolphins Ancona 4' di lettura Ancona 02/12/2011 -

Domenica 4 dicembre: i Dolphins Ancona a Parma per stupire, vincere e guadagnare l’accesso alle semifinali del campionato Under 21. Facile dirlo ben più difficile farlo.



I Panthers Parma sono infatti, classifiche alla mano, la seconda squadra del ranking al termine della regular season del campionato under 21 dietro gli Hogs Reggio Emilia. Non a caso si gioca in casa loro questa domenica alle 14,30, e non al Giuliani di Torrette, proprio perché Parma ha avuto una migliore classifica. Basti pensare che i Panthers fino a questo momento hanno vinto 6 partite su 6, mettendo a segno ben 272 punti e subendone appena 51. E d’altra parte è noto l’impegno e gli


investimenti dei Panthers nel settore giovanile. Basti pensare che, proprio come per i Dolphins, la gran parte dell’under 21 è anche attiva in prima squadra che, tradotto, significa che la gran parte dei Panthers Parma U21 sono campioni d’Italia IFL. Un dato non da poco che in campo si traduce sempre in esperienza e quasi sempre in punti realizzati e partite vinte. Nemico numero uno della difesa dorica sarà ovviamente il quarterback Tommaso Monardi. Il ragazzo prodigio è quarterback titolare sia nell’U21 che in prima squadra, nonché nella nazionale italiana. Come se non bastasse Monardi la scorsa estate ha stabilito un primato non da poco diventando il primo quarterback italiano a vincere il Superbowl tricolore. Altri ragazzi da tenere d’occhio saranno l’uomo di linea Marcello Musi e il runningback Alessandro Malpeli, tutti come detto con molta esperienza anche in prima squadra.

I Dorici si presenteranno all’appuntamento al gran completo con capitan Michele “Iron” Marchini che per la terza partita di fila giocherà nonostante qualche acciacco sia in attacco che in difesa, mentre la batteria dei ricevitori riguadagnerà la sorpresa della stagione Filippo Montanari, assente domenica scorsa nella partita contro i Rhinos, che a quanto pare è guarito dai problemi alle dita che gli avevano impedito di essere in campo. Anche questa volta la voglia di dare tutto per la propria formazione è servito a lenire acciacchi e dolori vari. “Le difficoltà maggiori – spiega il coach dell’attacco e hall of fame Dolphins Roberto Rotelli - le troveremo alla distanza. Non sarà facile per molti ragazzi ricoprire più ruoli sia in attacco che in difesa. Alla lunga, contro una squadra così ben strutturata come Parma, potremo pagare subendo un calo fisico. Senza dimenticare che loro domenica scorsa si sono riposati e hanno pensato a recuperare la condizione fisica, mentre noi veniamo da una partita ostica come si è rivelata essere quella vinta contro i Rhinos Milano”.

Rotelli espone i problemi che i Dolphins potrebbero incontrare ma è straconvinto non solo di potersela giocare alla pari ma che è indispensabile vincere per diverse ragioni “Li rispettiamo – chiarisce “Er Major” - ma andiamo a Parma per vincere e senza alcun timore reverenziale. Anche perché non ci sentiamo inferiori a nessuno. E poi è proprio ora di togliersi qualche soddisfazione con questa Under 21 dopo anni un po’ bui e sfortunati. Infine, per molti ragazzi a cui siamo tutti legati, questo sarà l’ultimo anno di U21 e quindi sarebbe bello poterli vedere dare l’addio a questa squadra da cui han dato e ricevuto tanto alzando in aria un trofeo”. Ma da dove arriveranno le maggiori insidie? “Ovviamente – spiega Rotelli - da Tommaso Monardi. A 21 anni è titolare della nazionale ed è campione d’Italia.

Logico che l’intero gioco ruoti attorno a lui. I Panthers adottano una “Pistol Offence”, tattica che porta il QB alla costante ricerca dei ricevitori senza per questo disdegnare qualche corsa dei running back. In settimana ci siamo allenati proprio per neutralizzare Monardi e questo modulo di gioco e ho visto dei ragazzi motivatissimi e pronti a dare il tutto per tutto”. Val la pena di ricordare che chi vincerà giocherà in casa la semifinale scudetto affrontando la vincente di Seamen Milano e Lions Bergamo. Appuntamento quindi questa domenica al campo sportivo Moletolo di Parma alle 14,30.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-12-2011 alle 16:37 sul giornale del 03 dicembre 2011 - 624 letture

In questo articolo si parla di sport, ancona, dolphins, football americano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/ste





logoEV
logoEV