contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

Pescara: rinvenuto il corpo di uno studente anconetano, ipotizzato il suicidio

1' di lettura
877

ambulanza

Erano circa le 7 quando sulla spiaggia di Pescara all'altezza dello stabilimento balneare La Vongola è stato rinvenuto il corpo senza vita di un giovane studente universitario.

Si tratta di A.C.D.P., anconetano di 20 anni residente da anni nella città abruzzese, scomparso da casa da lunedì sera. Secondo gli investigatori, il giovane morto per annegamento, avrebbe fatto tutto da solo. L'ipotesi più accreditata è quindi quella del suicidio ma il pm Mirvana Di Serio ha disposto ugualmente l'autopsia.

Il corpo senza vita del giovane, che sembra soffrisse di crisi depressive, è stato scoperto da un uomo che stava facendo jogging. Immediato l'allarme al 118 e alla Squadra Mobile giunti sul posto.



ambulanza

Questo è un articolo pubblicato il 31-01-2012 alle 23:42 sul giornale del 01 febbraio 2012 - 877 letture