contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Camerano: Rabini (Camerano Rinasce): 'Crollo in via S.Germano, la neve non faccia dimenticare'

2' di lettura
2090

Pdl Camerano

Il Capogruppo di “Camerano Rinasce” Lorenzo Rabini assieme al collega Emilio Bottaluscio erano lì mercoledì sera poco dopo il crollo di una palificata che delimitava il cantiere edile di Via Galletto con l’edificio coinvolto di Via San Germano 5, un edificio che e’ stato fatto sgomberare dopo che il piazzale antistante l’edificio di Via San Germano era quasi inesistente portato via da un grave crollo.

“L’amarezza – attacca Rabini – di un ragazzo che con il borsone degli indumenti credo - lasciava l’edificio e mi diceva che queste cose non possono accadere , e’ stata l’immagine , dopo quella bruttissima dell’effetto crollo , che mi ha fatto arrivare a casa come se avessi in gola un macigno ma con l’intento di approfondire dal punto di vista amministrativo questa vicenda.”

“Questo paese – continua Rabini – e’ un’enorme cantiere aperto , dove c’e’ stato il crollo tra Via Galletto e Via San Germano in pieno Parco del Conero , nello spazio di un fazzoletto di strada ponendo anche la questione se esistano garanzie sulla sicurezza , e’ un via vai continuo di camion e ruspe , cantieri aperti sorti come funghi con l’insegna del Parco del Conero a terra ..quasi a voler significare ..tutto !”

“E’ ora – dichiara ancora Rabini – che i cantieri siano piu’ controllati dalla nostra Polizia Locale che fra i compiti loro assegnati hanno anche questo particolare ed importante dovere , abbiamo massacrato questo nostro territorio negli ultimi anni con concessioni al limite della sfrontatezza e sul caso di Via Galletto chiedero’ una Commissione apposita per la verifica di tutti gli atti autorizza tori e cio’ che e’ poi successo fino alla sospensione dei lavori di sbancamento e oltre.”

“E’ infatti incredibile pensare che avrebbe potuto esserci un crollo dell’edificio - sbotta Rabini – se solo verifichiamo che il limite perimetrale dell’edificio stesso corrisponde al limite del crollo e della frana , sara’ interessante ad esempio dare un’occhiata alla relazione geologica e capire dalla Ditta che stavano facendo considerato che l’allarme dei condomini era gia’ scattato qualche giorno prima.”

“Camerano Rinasce” – conclude Rabini – presentera’ Lunedi una mozione d’ordine affinche’ siano ufficialmente controllati dalla Polizia Locale e dall’Ufficio Tecnico uno per uno tutti i cantieri aperti a Camerano presentando apposita relazione alla Commissione Urbanistica., la neve di questi giorni non copra quanto e’ avvenuto di brutto in quel cantiere ”



Pdl Camerano

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-02-2012 alle 19:19 sul giornale del 04 febbraio 2012 - 2090 letture