contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

48 ore di neve: funziona l'organizzazione, università chiusa e scuole forse

1' di lettura
1072

neve ad Ancona

Sta funzionando al meglio delle sue possibilità la macchina organizzativa comunale di fronte all’emergenza neve, a 48 ore dall’inizio delle precipitazioni che si sono abbattute sul territorio anconetano e in molte località delle Marche senza interruzione.

Spalaneve in azione anche oggi per tenete sgombere le principali vie di comunicazione, i collegamenti tra la parte nord e la parte sud della città, l’ accesso all’ospedale regionale e le strade più percorse dagli automobilisti del capoluogo. Gli spalatori hanno lavorato in squadre fino a poco fa in varie parti delle città, liberando dalla neve capolinea dei bus, come quello della linea 3, marciapiedi, passaggi pedonali, come in via Lamaticci dove i pedoni possono di nuovo passare. Gli operai saranno di nuovo al lavoro domani.

Secondo il programma messo a punto dal Comitato Operativo Comunale nella giornata di domani, domenica 5 dicembre, i mezzi verranno indirizzati verso le zone rimaste scoperte, quali le frazioni, dove la neve ha raggiunto, e in qualche punto superato, i 60 centimetri di neve, e le parti alte della città (Pietralacroce, Posatora, Candia, Borgo Rodi). Gli autobus hanno viaggiato, seppure a regime ridotto, muniti di catene.

A tale proposito, seppure domani le previsioni meteo prevedono una tregua alle nevicate, agli automobilisti si ricorda di continuare a tenere installate le catene, se privi di gomme termiche.

L’Università Politecnica delle Marche resterà chiusa nella giornata di lunedì; riguardo alle scuole il sindaco Gramillano si riserva di decidere nella giornata di domani anche se presumibilmente verrà adottata la linea tenuta dai limitrofi comuni costieri che hanno deciso di proseguire nella sospensione dell’attività didattica.



neve ad Ancona

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-02-2012 alle 18:11 sul giornale del 06 febbraio 2012 - 1072 letture