contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

21enne fermato dalla Squadra mobile di Ancona, da minorenne rubò 2.400€

1' di lettura
663

borsa rubata

Altro arresto nei giorni scorsi da parte della squadra mobile di Ancona. In manette un giovane 21enne teramano inchiodato dall'accusa di furto quando ancora minorenne.

Il 1 febbraio scorso é scattata per il 21enne A.L., da parte della Squadra Mobile di Ancona, l'esecuzione dell’Ordinanza di Custodia Cautelare in carcere. Giovane originario della provincia di Teramo.

Un salto nel passato, in particolare al 12 settembre del 2006, quando il giovane, all’epoca dei fatti minorenne, si rese responsabile di furto ai danni di una donna all’epoca 45enne. Il giovane aveva approfittato dell'assenza della donna per asportare dalla macchina la borsa lasciata incautamente sopra il sedile anteriore. All’interno un vero e proprio bottino per il minorenne: la somma di 2400 euro ed in più un blocchetto degli assegni.

In seguito alle indagini, condotte dal Squadra Mobile in collaborazione con la Polizia Scientifica, i poliziotti riuscivano a rilevare sull’auto alcuni frammenti di impronte digitali dalle quali si identificava l'autore del furto.

Ulteriori indagini, poi, avvenute nelle ultime ore permettevano di localizzare il giovane in località Alba Adriatica e, successivamente, trarlo in arresto. Il giovane A.L., ormai ventunenne, si trova ora ristretto presso il carcere minorile di Bologna, adatto anche per detenuti che non abbiano compiuto il 21esimo anno di età, a disposizione della Procura della Repubblica.



borsa rubata

Questo è un articolo pubblicato il 06-02-2012 alle 12:19 sul giornale del 07 febbraio 2012 - 663 letture