contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

PdCI e PRC: 'Ridare la parola ai cittadini è l'unica strada possibile'

2' di lettura
703

federazione della sinistra

Dopo mesi di snervanti tira e molla, di ricerca improbabile del “ventunesimo consigliere” il sindaco Gramillano si è dimesso rimettendo al Consiglio Comunale la responsabilità della scelta finale.

L’accordo fra partiti che Gramillano non ha firmato avrebbe lacerato definitivamente il legame con gli elettori, già oggi gravemente compromesso dopo l' indebita estromissione della sinistra che aveva contribuito in modo decisivo alla sua elezione; e avrebbe accreditato proprio quelle forze che gli hanno impedito di realizzare il programma per cui era stato votato.

L’IDV di Favia, che dietro la richiesta di una amministrazione "di qualità" sin da subito ha nascosto una cinica e assillante ricerca di posti per i suoi sodali, è il principale responsabile dell’immobilismo nel governo della città in degrado. Il PD cittadino ha purtroppo risposto alle coercizioni di Favia con una insipienza incredibile, dovuta alle proprie divisioni interne. I cittadini di Ancona smarriti e sconcertati pagano, oltre alla crisi economica generale, il prezzo alto di una crisi politica le cui conseguenze sono sotto gli occhi di tutti …

Questa volta il Sindaco ha detto no ad una manovra imposta da Favia/Ucchielli che vuole mettere in campo un governo ed un programma che stravolge completamente il suo mandato popolare. La coltre di neve che copre la città aggiunge nuove emergenze, nuove difficoltà... ad oggi non sappiamo ancora come andrà a finire, ma ridare la parola ai cittadini è ormai l’unica strada possibile se si vuole davvero sgombrare il campo dalle logiche affaristiche e riprendere la via della democrazia senza la quale non ci può essere alcuna vera uscita da questa crisi.

Loretta Boni, segretaria Sezione “Modotti” PdCI Ancona

Enrico Massera, segretario circolo “Guevara” PRC Ancona

Riccardo Nutricato, segretario circolo “Gramsci” PRC Ancona



federazione della sinistra

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-02-2012 alle 17:25 sul giornale del 07 febbraio 2012 - 703 letture