contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Palombina: ultimi lavori 'metanizzazione spiaggia', Franzoni: 'E' sicurezza'

2' di lettura
607

assessori Diego Franzoni e Fabio Borgognoni

Entro una decina di giorni saranno ultimati i lavori per la metanizzazione della spiaggia di Palombina. Dopo la sospensione causata dalle abbondanti nevicate, sono ripresi i lavori di metanizzazione della spiaggia di Palombina che consentirà di allacciare alla rete del gas metano gli stabilimenti posti sull’arenile tra Ancona e Falconara.

Lo scopo dell'opera é la messa in sicurezza dei locali e ristoranti della zona che attualmente utilizzano le normali bombole gpl. Entro i primi giorni di marzo, Multiservizi completerà la rete del gas metano in due snodi abbastanza problematici: il tratto che attraversa via Flaminia e l’altro che oltrepassa la linea ferroviaria Bologna-Lecce. Successivamente lo stesso tratto sarà collegato alla rete già realizzata e posata lungo l'arenile di Ancona -Falconara.

“L’intervento – spiega l’assessore al porto Diego Franzoni – scaturisce da un accordo del Dicembre 2009 siglato da Autorità Portuale, Comuni di Ancona e Falconara e Multiservizi. L’opera è stata cofinanziata dell’Autorità portuale, Multiservizi e dagli operatori e consente finalmente la messa in sicurezza dei servizi di spiaggia in una zona che dal punto di vista turistico è particolarmente apprezzata”.

In accordo con le associazioni dei bagnini della spiaggia di Palombina Nuova e Falconara Marittima sono in corso di definizione le pratiche per il completamento degli allacci alle singole utenze finali. Si prevede che si collegheranno oltre 70 stabilimenti balneari, di cui 30 di Palombina Nuova ed il restante di Falconara Marittima. L'ultimazione dei lavori e l'avvio dell'erogazione del gas metano è comunque prevista per l'inizio della stagione balneare.

Qualche dato tecnico: 3400mt di rete gas posata sull'arenile; 50 mt di rete per attraversamento della Flaminia / rete ferroviaria con l'utilizzo di una nuova tecnologia a basso impatto ambientale: trivellazione orizzontale teleguidata; utenze finali servite: oltre 70 di cui ristoranti, bar, associazioni; costo complessivo previsto: 335.000€ finanziati da Autorità Portuale, Multiservizi e utenze finali, comprese le associazioni dei bagnini; potenzialità prevista della rete: 320 mc/ora.



assessori Diego Franzoni e Fabio Borgognoni

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-02-2012 alle 13:54 sul giornale del 22 febbraio 2012 - 607 letture