contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
articolo

Si attendono i risultati medico-legali sul corpicino della piccola Serena

1' di lettura
799

Esame medico

Si attendono i risultati del pomeriggio di martedì sul corpicino della piccola Serena Furnari, morta domenica scorsa pochi giorni dopo un'operazione alle tonsille ed adenoidi. Ad eseguire i primi accertamenti il medico legale, Adriano Tagliabracci. Si scava, insomma, con questo primo approccio, per trovare le cause di questa morte così improvvisa di una bambina di soli 5 anni.

Come annunciato dai genitori della piccola si cerca "la verità" sulla prematura scomparsa di Serena Furnari, la bambina di 5 anni morta dopo alcune complicazioni in seguito ad un banale intervento alle adenoidi e tonsille presso l'Ospediatrico Salesi.

Ad eseguire l'autopsia sarà un esterno, però, nominato dal pm Irene Bilotta che sta seguendo il caso. La famiglia colpita, invece, si é già attivata oltre che con l'avvocato di di fiducia Marina Magistrelli, anche con consulente personale, il medico Livio Presutti del Policnico di Modena.

Ora si attendono intanto i primi risultati che porteranno alla luce la verità e faranno emergere, qualora ci fossero, eventuali colpe. Sulla vicenda sì é aperta un’inchiesta sia interna all'azienda degli Ospedali Riuniti sia esterna. Ed intanto si procede contro ignoti e si ipotizza 'omicidio colposo', stando all'inchiesta del pm.

Al momento nessun indagato. Il caso é complesso e si studia per reperire informazioni preziose per ricostruire la vicenda. Ed il primo approccio che stabilirà le cause del decesso sarà proprio, il medico legale incaricato. Intanto a casa Furnari, manca all'appello l'unica figlia Serena.



Esame medico

Questo è un articolo pubblicato il 21-02-2012 alle 16:39 sul giornale del 22 febbraio 2012 - 799 letture