contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Duplice incontro con l’autrice del best-seller sull’anoressia 'Volevo essere una farfalla'

3' di lettura
997

Un duplice incontro di straordinaria importanza- martedì 28 e mercoledì 29 febbraio- sarà ospitato ad Ancona per iniziativa del Comune, che vuole richiamare l’attenzione su un problema di grave attualità, quello dell’anoressia, e vuole farlo con l’esperienza e la riflessione di una giovane ed affermata filosofa, Michela Marzano, la quale ha recentemente scritto un libro in cui chiarisce “come l’anoressia mi ha insegnato a vivere”.

Un libro che non è un trattato né un manuale, bensì una confessione tra autobiografia e pensiero, e che fin dal titolo Volevo essere una farfalla ne indica il carattere esperienziale e narrativo. Proprio per tale carattere, il libro costituisce una testimonianza importante, che apre alla speranza senza nascondersi la gravità di questa patologia, con cui i giovani per un verso e gli adulti per l’altro devono misurarsi con la serietà che il fenomeno richiede.

Per tutto ciò si è ritenuto che fosse opportuno organizzare con la professoressa Marzano due incontri: il primo aperto alla cittadinanza si terrà al Teatro Sperimentale alle ore 21 di DOMANI martedì 28 febbraio; il secondo, cui sono invitati gli studenti delle scuole secondarie, si svolgerà il giorno successivo (mercoledì 29 febbraio) alle ore 10,30 nel Ridotto del Teatro delle Muse.

Questa iniziativa può costituire la prima di una serie con cui far incontrare la cittadinanza e i giovani con noti personaggi, testimoni di esperienze esistenziali con cui torna utile confrontarsi. Per questo la nuova iniziativa è stata denominata “Vite pensate” e, come suona il sottotitolo, si tratta di “incontri a teatro con filosofi che si raccontano”, e recentemente ci sono state al riguardo opere autobiografiche di grande interesse, tra cui quelle di Emanuele Severino, Gianni Vattimo, Salvatore Natoli, Umberto Galimberti, Sergio Givone, Armando Rigobello: narrazioni di “vite pensate” che possono sollecitare in direzione di una esistenza più consapevole e capace di affrontare le difficoltà che, in un modo o in un altro, la caratterizzano. La nuova iniziativa è stata ideata da Giancarlo Galeazzi (presidente della Società Filosofica Italiana di Ancona) in collaborazione con l’assessore alla Pubblica istruzione, Andrea Nobili.

Michela Marzano è considerata tra le maggiori pensatrici al momento attuale. Nata a Roma nel 1970, dal 1999 risiede a Parigi; professore ordinario di Filosofia morale alla Sorbona, Università di Parigi V “René Descartes”, dove è anche direttrice del Dipartimento di Scienze Sociali, è autrice di numerosi saggi e articoli di filosofia morale e politica , tra cui Etica oggi (pubblicato da Erikson nel 2011), La filosofia del corpo e La fedeltà o del vero amore (pubblicati da Il Melangolo rispettivamente nel 2010 e nel 2011), L’estensione del dominio della manipolazione: dall’azienda alla vita privata, pubblicato da Mondadori nel 2009.

E presso questo editore è ora uscito Volevo essere una farfalla, oggetto degli incontri di Ancona allo Sperimentale e alle Muse dove sarà disposto anche un punto vendita del libro, che in poco tempo è diventato un best seller.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-02-2012 alle 13:36 sul giornale del 28 febbraio 2012 - 997 letture