contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Mercato delle erbe, inaugurazione il 2 marzo

2' di lettura
563

erbe di campo

Sarà inaugurato venerdì prossimo 2 marzo alle ore 18.30 il restyling della parte superiore del Mercato delle Erbe di Ancona. Grazie ad una concreta sinergia che ha visto lavorare insieme amministrazione comunale e associazioni di produttori agricoli quali Aiab, Cia, Coldiretti, Copagri, Amab, sarà riconsegnato alla città e alla fruizione dei frequentatori della struttura uno spazio qualificato e funzionale.

Il secondo piano del Mercato delle Erbe sarà destinato ad ospitare la filiera corta dell’agroalimentare con la presenza degli agricoltori. “L’obiettivo dell’intervento è duplice – spiega l’assessore al commercio e attività produttive, Adriana Celestini -: da una parte promuovere l'agricoltura del territorio marchigiano, dei produttori locali e dei prodotti biologici, dall’altra rendere di nuovo disponibile un’area della struttura liberty. Il ridare vita alla parte superiore del mercato unitamente alla presenza storica degli operatori che lavorano da sempre al suo interno, servirà a far riscoprire un luogo di socializzazione oltre che di commercializzazione caro alla città e che potrà essere vissuto anche per eventi che verranno lì organizzati, grazie ad una collaborazione tra tutti gli operatori che sentono fortemente la necessità di rivitalizzare questo luogo ”.

Gli spazi sono tornati a nuova vita e sono stati rammodernati, su richiesta delle categorie produttive, dalla MAC Manifestazioni Artistiche Contemporanee che ha reso l’ambientazione più gradevole rispetto all’ iniziale status con una proposta di recupero e restyling artistico creando un'atmosfera calda e accogliente in armonia con la struttura architettonica/storica del mercato e le merci esposte. Il Mercato delle erbe, che sarà inaugurato alla presenza del Sindaco Fiorello Gramillano e l’assessore alle attività produttive, fu realizzato in ferro e ghisa, a metà degli anni venti dagli operai del Cantiere Navale usando in parte il metallo delle navi austriache catturate e dismesse, con il preciso scopo di coprire la già esistente piazza.



erbe di campo

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-02-2012 alle 13:41 sul giornale del 28 febbraio 2012 - 563 letture