contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA >

29 febbraio nuovo appuntamento con la filosofa Marzano alle Muse

1' di lettura
508

Dopo l’appuntamento al Teatro Sperimentale nell’incontro pubblico di martedì 28, è al Ridotto del Teatro. Le Muse che mercoledì 29 febbraio alle ore 10,30 si avrà il momento cruciale della presentazione del libro Volevo essere una farfalla: Come l’anoressia mi ha insegnato a vivere, perché è in questo secondo appuntamento che Michela Marzano incontrerà gli studenti e dialogherà con loro.

Docente di filosofia morale all’Università “Descartes” di Parigi, La Marzano ha scritto un libro straordinario tra autobiografia e pensiero che si fa apprezzare per autenticità e scrittura: è infatti riuscita a fare di questa patologia, che ha vissuto in prima persona, oggetto di una narrazione vivida e coinvolgente, e di una riflessione che dischiude nuovi orizzonti interpretativi della anoressia, fenomeno che nel nostro tempo sta assumendo rilevanza sociale.

Autrice di fondamentali ricerche sulla filosofia del corpo, Michela Marzano si conferma in questo volume una delle pensatrici più originali e vigorose a livello internazionale, e non poteva esserci migliore inaugurazione del nuovo ciclo intitolato “Vite pensate: incontri a teatro con filosofi che si raccontano” che, ideato da Giancarlo Galeazzi, è promosso dal Comune di Ancona, a mostrare come la cultura sia ancora una volta messa al servizio della città, in particolare dei giovani per aiutarli a capire il proprio tempo e la loro condizione.

C’è pertanto da augurarsi che gli istituti di istruzione secondaria superiore siano adeguatamente rappresentati al Ridotto, in modo da mettere a frutto questa preziosa occasione culturale ed esistenziale, che interessa gli studenti non meno che gli insegnanti e i presidi. L’ingresso è libero fino a esaurimento dei posti.


ARGOMENTI

da Giancarlo Galeazzi
 


Questo è un articolo pubblicato il 28-02-2012 alle 17:21 sul giornale del 29 febbraio 2012 - 508 letture