contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Freddini: 'Sostegno al Sindaco non condizionati dall'ingresso in maggioranza dell'Idv'

2' di lettura
819

Liana Freddini Sasso

Il Consigliere comunale, Liana Freddini Sasso, del Gruppo misto Comune di Ancona fa notare alcune precisazioni sulla sua 'posizione politica'. "Non ho mai dichiarato - sostiene la Freddini - 'Non darà l’appoggio al Sindaco Gramillano se accanto a lui non ci saranno i cinque partiti che hanno firmato l’accordo'".

In questi giorni non ho mai parlato con la stampa, ma c’è stato sempre chi l’ha fatto impropriamente a nome mio; oggi sono io a voler rilasciare questa dichiarazione.

Sono stata accostata a referenti politici, che non interferiscono in alcun modo con le mie decisioni politiche, che sono assunte in piena autonomia (appartenendo al gruppo misto già da alcuni mesi).

Non ho mai dichiarato “non darà l’appoggio al Sindaco Gramillano se accanto a lui non ci saranno i cinque partiti che hanno firmato l’accordo”. La mia disponibilità e il mio sostegno al Sindaco non sono condizionati dall’ingresso in maggioranza dell’idv.

E' dunque prerogativa del Sindaco valutare le condizioni per i nuovi assetti di maggioranza per governare la città senza logiche di ricatti incrociati che ritengo deleteri e offensivi dei principi di correttezza e moralità a cui mi sono sempre ispirata. Ribadisco che è prerogativa del Sindaco valutare le condizioni per i nuovi assetti di maggioranza coesa per governare la città in piena libertà nell’interesse esclusivo della comunità anconetana. N

on è da oggi, che nelle varie sedi e gruppi consiliari ai quali ho partecipato, ho sempre mostrato di essere favorevole a privilegiare un assetto politico di centro-sinistra stabile e in questo momento credo che l’entrata dell’Udc in maggioranza sia una scelta da prendere in considerazione poiché può dare una mano al governo della città e attuare il programma condiviso.



Liana Freddini Sasso

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-02-2012 alle 16:33 sul giornale del 29 febbraio 2012 - 819 letture