contatore accessi free

Crisi politica: Duca si dimette, 'Nausea e disgusto!'

Eugenio Duca 1' di lettura Ancona 20/03/2012 - Il consigliere Eugenio Duca dice basta e rassegna le sue dimissioni dimettendosi con 'Nausea e disgusto!'

Ancona 20 marzo 2012

Alla Presidente del Consiglio comunale di Ancona

Al Presidente della Commissione Elettorale del Comune di Ancona

Alla U.O. Segreteria Consiglio Loro indirizzi e p.c.

Oggetto: dimissioni dalla Commissione elettorale.

Il sottoscritto Consigliere, preso atto di quanto avvenuto dall’aprile dello scorso anno, in particolare nel periodo dal 22 febbraio al 19 marzo u.s., avendo constatato che il Sindaco e i Consiglieri del PD, PSI, API, considerano la propria firma un atto privo di impegni che si può tranquillamente disonorare, senza battere ciglio, come se fosse un pesce d’aprile, nei confronti di migliaia di elettrici e di elettori di Ancona, con la presente rassegna le proprie dimissioni dalla Commissione Elettorale del Comune di Ancona.

Incarico ricevuto in Consiglio con i voti del centro-sinistra che non c’è più, sostituito da un’alleanza “moderata- riformista”, con la logica “o Francia o Spagna basta che se magna”, ove il PD recita il ruolo del PDL meno L. Inoltre nella predetta Commissione si firmano decine di fogli, con la sigla e con la firma per esteso.

Prima di firmare atti, insieme a quelle personalità dal profilo “moderato-riformista”, è necessaria una fidejussione bancaria di 500.000 euro, depositata presso un notaio. Infatti, come dice un vecchio adagio: “fidarsi è bene, non fidarsi è meglio”.

Con la nausea e il disgusto che prova, invia distinti saluti. On. Eugenio Duca


da On. Eugenio Duca
Capo gruppo di Sinistra per Ancona – SEL





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-03-2012 alle 12:21 sul giornale del 21 marzo 2012 - 1046 letture

In questo articolo si parla di politica, ancona, sinistra per ancona, Eugenio Duca, SeL, Sinistra Ecologia e Libertà

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/wG7





logoEV
logoEV