contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
articolo

Premio Rai 'La Giara', il bando é la risposta alle polemiche

1' di lettura
3639

Gianni Di Giuseppe Direttore Rai Marche
Dopo le polemiche sorte sul Web in merito ai dieci romanzi scartati su 40 totali pervenuti nella Regione Marche la sede regionale Rai di Ancona fa notare che tutto si é svolto con regolarità. La risposta é nel bando.

La polemica, o anche dubbi, sorti sia in merito all'articolo presente su VivereAncona.it, dove si annunciavano i Candidati marchigiani, e sulla pagina del Premio Rai "La Giara" su facebook hanno una unica risposta: l'articolo 12 dell'omonimo bando.

Nessuna irregolarità in merito ai romanzi scartati per pubblicazioni "non ufficiali": che si tratti di autopubblicazione o visibilità su vari siti on line, quali Lulù.com. Il bando, infatti, scioglie ogni dubbio e all'articolo 12 recita così: "Con l’invio dell’opera, ciascun partecipante concede a Rai, fino alla data della proclamazione del vincitore, il diritto di opzione per l’acquisto in esclusiva dei diritti di sfruttamento dell’opera in ogni sede, forma, modo, impegnandosi altresì a non pubblicare né sottoporre o far comunque conoscere il testo dell’opera ad altri soggetti terzi nel termine sopra indicato."

I romanzi scartati anche se non pubblicati da una casa editrice erano comunque visibili o stati visibili a terzi. Risolto così il caso sul premio Rai "La Giara". Una nota di merito va anche alla sede Rai marchigiana e alla giuria locale del Premio che ha reso noti i risultati per primi in Italia a livello regionale. I candidati marchigiani, quindi, sono e rimangono tali, giallo risolto anche ad Ancona.

Ecco, per ulteriori chiarimenti, tutto il bando digitale del Premio Rai "La Giara".



Gianni Di Giuseppe Direttore Rai Marche

Questo è un articolo pubblicato il 28-03-2012 alle 12:21 sul giornale del 29 marzo 2012 - 3639 letture