contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

L'Istituto Volterra-Elia porta in Germania la 'Riviera del Conero'

2' di lettura
1010

Il mondo dell'istruzione si allea con quello del turismo e insieme volano in Europa per promuovere la Riviera del Conero. L'istituto Volterra-Elia di Ancona ha infatti rappresentato l’Italia prima in Polonia a fine febbraio e poi in Germania, a Ibbenburen, a fine marzo in occasione della presentazione del progetto europeo Comenius Long Life Learning denominato EUEW – Europeran E-Working.

In quell'occasione il docente Gabriele Calducci, anche assessore alla Cultura del Comune di Numana ha portato con sé materiale come locandine, poster e guide dell'associazione Riviera del Conero (che comprende al suo interno 13 Comuni tra cui Ancona e Numana) dando grande visibilità al territorio e suscitando l'interesse di tutti i partecipanti. A colpire i tedeschi sono state soprattutto le immagini e gli scorci da cartolina del territorio anconetano, che sono state ammirate nel corso di una degustazione di prodotti Made in Marche.

Grazie alla collaborazione tra l'istituto e l'associazione il progetto è diventato così anche un veicolo di promozione e marketing turistico. Il progetto con le scuole, biennale, aveva come obiettivo la realizzazione di un centro di lavoro automatico per il caricamento dei dati , il confezionamento in una scatola, e il controllo di Pen-Drive USB. I partner del progetto erano 4 istituti tecnici di altrettante nazioni europee: oltre all’Italia con il Volterra Elia di Ancona hanno partecipato un istituto tecnico di Ibbenburen in Germania, coordinatore del progetto, un Istituto di Wadowice in Polonia e Joensuu in Finlandia.

Ogni scuola aveva il compito di realizzare un modulo di automazione per una fase del ciclo di lavorazione. Il compito dell'istituto Volterra-Elia era quello di prendere il Pen-drive USB dal modulo finlandese (che si occupava del caricamento dati) e di inserirlo in una scatolina di plastica. Il modulo polacco doveva gestire il magazzino delle scatole vuote e infine il modulo tedesco concludeva il ciclo con il controllo di qualità (verifica del corretto confezionamento tramite una telecamera). Il modulo italiano è stato realizzato da 2 classi dell’ultimo anno del Volterra-Elia delle specializzazioni di elettronica 5AO e meccanica 5BM.

Hanno partecipato alla presentazione due studenti della 5AO, Alessio Micheletti e Costanza Fiara e due studenti della 5 BM, Andrea Marini e Fabio Braconi. Hanno partecipato alla presentazione il preside della scuola alcuni politici locali, studenti della scuola locale e delle scuole partner. Si tratta della quarta volta che il Volterra-Elia partecipa con successo a questo tipo di iniziative.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-04-2012 alle 22:50 sul giornale del 13 aprile 2012 - 1010 letture