contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Scuola di Alta formazione sull'Europa, aperte le iscrizioni

1' di lettura
705

Vittoriano Solazzi

C'è tempo fino al 21 aprile per iscriversi alla seconda edizione della Scuola di Alta formazione sull'Europa, organizzata dalla Presidenza dell'Assemblea legislativa e rivolta ai giovani amministratori locali. Il corso si svolgerà ad Ancona dal 19 al 20 maggio e il bando è disponibile all'indirizzo www.assemblea.marche.it.

Dopo l'ottimo riscontro della prima edizione, l'appuntamento di quest'anno rilancia e promuove una duplice finalità: definire il ruolo degli enti locali nel disegno politico europeo e fornire ai partecipanti gli strumenti per operare concretamente nell'ambito delle politiche comunitarie. In particolare l'attenzione sarà focalizzata sul tema della governance economica, definendo il ruolo delle autonomie locali nell'ambito delle politiche europee, per affrontare in sinergia la grave crisi economica e sociale in atto. Il progetto formativo è realizzato in collaborazione con ANCI Giovane, ANCI Marche, UPI Marche, Università Politecnica delle Marche, Europe Direct, AICCRE Federazione regionale delle Marche (Associazione italiana per il consiglio dei Comuni e delle Regioni d'Europa), Conferenza dei Presidenti delle Assemblee Legislative delle Regioni e delle Province Autonome, ed è patrocinato dalla Commissione Europea, dal Comitato delle Regioni e dal Parlamento Europeo.

La Scuola avrà un format residenziale, si articolerà in sessioni plenarie e workshop, con best practices e dibattiti, per stimolare il confronto tra i partecipanti. Destinatari del Corso, tenuto da politici, accademici e funzionari delle istituzioni UE, saranno 50 amministratori locali, di cui 30 marchigiani e 20 provenienti dalle altre regioni d’Italia, oltre ad una delegazione di studenti selezionata dall’Università Politecnica delle Marche e ad un gruppo di amministratori provenienti dai paesi dell'altra sponda dell'Adriatico.



Vittoriano Solazzi

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-04-2012 alle 16:55 sul giornale del 18 aprile 2012 - 705 letture