contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > SPORT
comunicato stampa

Football americano: Dolphins contro i Marines. Ad Ostia non sarà una passeggiata

3' di lettura
665

Dolphins Ancona

Energy Building Dolphins Ancona a caccia di vittoria e conferme in IFL. E nella testa una sola convinzione: nonostante la classifica parli chiaro e di pronostici li vedano ampiamente favoriti, la partita di domenica alle ore 16 ad Ostia contro i Marines Lazio non sarà una gita fuoriporta.

Reduci dalla vittoria interna contro gli Hogs Reggio Emilia che li ha portati al secondo posto in classifica, i ragazzi di coach Gianluigi Luchena non potranno permettersi alcun passo falso. “Vincere è l'obiettivo sempre -esordisce il coach da 25 anni sulla panchina anconetana- ma spuntandola domenica coi Marines, e magari la settimana prossima contro i Doves Bologna avremo ampie chance di giungere minimo alle wild card e, giocando con tranquillità le restanti partite potremo provare a saltare il primo turno di playoff. Potremo infatti andare a giocare le restanti partite sicuri e voglioso di far bene, ma senza ansie e insicurezze di chi deve rischiare tutto per andare avanti”. I Dolphins dovranno fare a meno ancora del nazionale Stefano Chiappini mentre in difesa rientrerà Gabriele Ballerini. Fuori per motivi di lavoro invece il defensive line Giacomo Maria Santinelli. Non destano invece preoccupazione le condizioni di Mejdi Soltana (che contro gli Hogs era stato portato all'ospedale per accertamenti) e quelle dell'americano Douglas Rosnick alle prese da settimane con un gomito che fa le bizze. Bene invece Rocky Pentello e John Pagliaro. Ma da dove potrebbero venire le maggiori insidie per una squadra seconda in classifica con un record di 4-1, da una squadra che sino ad oggi ha perso 6 partite su 6? Semplice, proprio dal “caos” e dall'imprevedibilità che circonda i laziali in questa stagione sinoa questo momento molto travagliata. “I maggiori problemi verranno dal fattore campo -specifica Luchena- e dalla girandola di giocatori che si è vista nel loro attacco. Tutti han giocato in più ruoli e quindi non sappiamo bene cosa ci aspetterà. Inoltre a penalizzarci c'è il problema che sino ad oggi (giovedì mattina, ndr) il filmato della loro ultima partita contro i Seamen non è ancora disponibile”.

Ed in effetti per i Marines il continuo shakeraggio di gicaotori e ruoli è stata dettato sia da scelte tecniche che fisiche. Fatto fuori il deludente quarterback Blake Barnes i laziali hanno ripiegato su Ryan Downward che tuttavia si è infortunato alla prima partita giocata e la sua presenza è in forte dubbio anche per domenica. Non dovesse farcela al suo posto come americano giocherà l'allenatore (tesserato come giocatore) Tom Busch. Certe invece le presenze degli altri due americani, Vincent Pervis (defensive back e running back) e della superstar della squadra, Kellen Pruitt. Pruitt è capace di giocare e far bene praticamente in qualsiasi ruolo e sino ad oggi è stato visto come linebacker, defensive end, runningback, ricevitore e pure come quarterback. Ruolo questo in cui assieme all'italiano Aaron Contesini hanno provato a non far rimpiangere l'assenza di Downward. Insomma i Marines sono un autentico mistero in cui i marchigiani non devono assolutamente farsi avvolgere. L'unica cosa certa è che “per tradizione sono una squadra molto fisica. Sono degli ottimi colpitori e si adattano bene a giocare sia con uno che con due runningback. La nostra arma segreta sarà quella di adattarci a loro sfruttando per bene il playbook”. L'appuntamento è quindi rinnovato per domenica alle ore 16 al campo Giannattasio di Ostia. Il prossimo impegno casalingo degli Energy Building Dolphins Ancona è invece previsto per domenica 6 maggio alle ore 15,30, ovviamente al campo Giuliani di Torrette.



Dolphins Ancona

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-04-2012 alle 16:17 sul giornale del 27 aprile 2012 - 665 letture