contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Camerano: Rabini (Pdl), 'Trasmissione Mistero in città, una farsa!'

2' di lettura
5523

Pdl Camerano

Se ne parla eccome a Camerano della trasmissione andata in onda su Italia 1 nel programma “Mistero” per il ritrovamento sotto l'altare della Chiesa di San Francesco di una piccola bara con dentro i resti di un bambino, e ne parla anche l'opposizione consiliare che addirittura chiede le dimissioni dell'Assessore alla cultura Jacopo Facchi.

“Tutto ha un limite – attacca Rabini – anche per cio' che riguarda il nostro bellissimo percorso ipogeo , e la trasmissione “Mistero” avra' pur iniettato alla conoscenza generale una buona dose di pubblicita' per Camerano ma ha anche fornito in molte delle riprese una fotografia surreale e grottesca della nostra Camerano.”

“Basti ricordare – continua Rabini – quando l'Assessore Facchi riecheggiava di presenze particolari che aleggiano sotto le nostre grotte richiamandosi piu' alla teatralita' che alla realta' delle cose e poi davvero clamorosa la scena del ritrovamento sotto l'altare della Chiesa di San Francesco di una piccola bara di legno fradicio con dentro i resti di una piccola creatura, scena a meta' tra l'horror spinto e la comica all'italiana ."

“L'Assessore Facchi dovra' anche spiegarci – dichiara ancora Rabini – in Consiglio Comunale su tutto cio' che ha riguardato la parte relativa ai permessi, autorizzazioni e coinvolgimento delle Autorita' preposte, perche' alla domanda di Daniele Bossari autore del servizio, all'Assessore Facchi sulla possibilita' di scavare e di recuperare reperti, l'Assessore stesso ha confermato che era tutto a posto, abbiamo ascoltato del coinvolgimento dei Carabinieri, del Comune e della Sovrintendenza ma non vorremmo che tutto cio' fosse avvenuto in forma “leggera” rispetto allo scoop che la trasmissione “Mistero” avrebbe dovuto mandare in onda.”

“Poi – aggiunge Rabini – abbiamo anche ascoltato, al termine del servizio – addirittura della circostanza delle panche della Chiesa trovate spostate da un fantomatico custode ( a chi ?) all'indomani della scoperta della piccola bara con dentro i resti di un bambino, e abbiamo anche appreso che da quel giorno nulla si e' saputo di piu' di questa storia.”

“Adesso – conclude Rabini – se “Mistero” ce lo permette , vorremmo uscire da questo tetro scenario addentrandoci invece su quello che concretamente e' successo prima e dopo la trasmissione presentando dunque apposito atto di discussione in Consiglio, siamo anche pronti a fare questa seduta di Consiglio nelle grotte o nella Chiesa di San Francesco sempre che l'Assessore Facchi, di cui chiediamo le dimissioni per questa pessima farsa, ci assicuri che nessun “spirito” disturbera' i nostri lavori. “



Pdl Camerano

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-04-2012 alle 19:57 sul giornale del 28 aprile 2012 - 5523 letture