contatore accessi free

Marchetti (AnconAmbiente): 'Bilancio 2011, si chiude con una passività minima di 190mila euro'

Giorgio Marchetti presidente Anconambiente 2' di lettura Ancona 30/06/2012 - Dopo l’approvazione del Bilancio di Esercizio 2011, avvenuta ieri, 28 giugno, durante l’Assemblea dei Soci, il Presidente di Anconambiente ha fornito alcune chiavi di lettura.

“Il Bilancio consolidato dell’azienda chiude il 2011 con una passività minima di € 190.000, gravato da una voce di € 340.000 per presunti ed esorbitanti consumi imputati dall’Enel con una bolletta di conguaglio riferita al 2006 e ricevuta a novembre 2011. Abbiamo inevitabilmente dovuto inserire questa spesa in bilancio, che, diversamente, si sarebbe attestato su un valore positivo”, ha sottolineato Giorgio Marchetti.

“Siamo ora in fase di trattativa con la controparte anche perché, oltre ad aver concretamente verificato l’impossibilità di simili consumi per il servizio di Pubblica Illuminazione nel Comune di Ancona, stiamo percorrendo la via della prescrizione essendo di fatto trascorsi più di 5 anni”. Il Presidente ha poi spiegato come il valore del Bilancio di Esercizio sia anche funzionale ad una lettura più complessa.

“La nostra è un’azienda pubblica, non facciamo dividendi. Vogliamo cioè che le risorse vengano spese a favore dei cittadini in termini di servizi offerti ed una conferma arriva anche dal fatto che finora abbiamo sempre rispettato le percentuali di raccolta differenziata previste per legge. Ottime attestazioni arrivano anche da soggetti terzi come le Associazioni Federconsumatori e CittadinanzAttiva (v. comunicato stampa n.2)”.

Il Direttore Generale, Giuseppe Tommaso Sanfilippo, è invece intervenuto per aggiornare le percentuali di raccolta e gli accorgimenti operativi. “Siamo ormai prossimi al raggiungimento del 63%, quindi vicini al terzo ed ultimo obiettivo del 65% previsto per dicembre. In quest’ottica verranno eliminate le isole stradali in zona Baraccola e coinvolte le attività commerciali per un servizio più puntuale, oltre ad interventi su altre aree urbane che andremo a definire nelle prossime settimane in accordo con il Comune e con il Consorzio Conero Ambiente”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-06-2012 alle 01:42 sul giornale del 02 luglio 2012 - 1036 letture

In questo articolo si parla di attualità, rifiuti, ancona, Anconambiente, giorgio marchetti, presidente anconambiente

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/A2z





logoEV
logoEV
logoEV