contatore accessi free

San Lazzaro: i Cittadini Attivi per la prima festa di quartiere

festa di san lazzaro 3' di lettura Ancona 02/07/2012 - Domenica 1 luglio si è tenuta nei giardinetti di Via Giansanti la prima festa di quartiere organizzata dal Gruppo dei Cittadini Attivi di San Lazzaro.

Dopo aver spalato dai marciapiedi la neve invernale, piantato dei fiori in varie aiuole e tagliato l'erba in alcune aree verdi del quartiere, la festa ha rappresentato una bellissima occasione per conoscersi, divertirsi, ritrovare vecchie conoscenze e conoscere nuovi amici, discutere insieme.

Malgrado il caldo più che estivo e la partita di calcio incalzante, il successo della festa è andato oltre alle più ragionevoli aspettative (un centinaio i presenti), dimostrando quindi una grande esigenza d’incontro e partecipazione.

Oltre ai momenti di gioco e musicali - con canzoni popolari cantate dai partecipanti e melodie algerine - ed una gustosa merenda condivisa, durante la festa sono stati presentati i risultati dei principali bisogni emersi dai questionari precedentemente distribuiti ad un migliaio di famiglie del quartiere.

L'avvio di un orto di quartiere, la cura degli spazi verdi comuni, l'organizzazione di un doposcuola estivo, la richiesta di luoghi stabili di incontro ed aggregazione, la realizzazione di una banca del tempo per mettere a reciproca disposizione le proprie competenze e il proprio tempo, il riutilizzo di vecchie bacheche di quartiere per favorire la comunicazione, la necessità di farsi carico di piccole commissioni sono state le principali richieste condivise.

Molte le persone che durante la festa si sono rese da subito disponibili a collaborare a soddisfare tali richieste, a cui se ne sono aggiunte altre che hanno offerto le loro competenze per tenere lezioni in inglese, tedesco e francese, per preparare dolci e salati in occasione di prossime feste o per fare corsi di teatro. Inoltre, attraverso un laboratorio, i bambini e le bambine presenti hanno espresso la loro idea di quartiere.

A loro piacerebbe che ci fossero: un posto dove conoscersi e uno dove raccontare favole, uno spazio per bancarelle in cui scambiarsi giocattoli, un orto condiviso, una piscina dove non si paga, più luoghi attrezzati per giocare e…un mondo di tutti i colori! Essenziali e pieni di buon senso, come loro sanno essere!

Cose semplici, che confermano la necessità non più rinviabile di ripartire dalle persone, dal sapersi ascoltare, dall'empatia, dalla voglia di relazionarsi per superare le insicurezze della solitudine, dall'impegno nel sostenersi reciprocamente. Per tornare ad essere una comunità vera, in un tempo in cui la transizione fra modelli di società richiede risposte innovative e non banali.

Per questo ci si è lasciati dandosi un nuovo appuntamento, proseguendo nel percorso ormai tracciato. Per quanto ci riguarda, ringraziamo tutti coloro che hanno partecipato e si sono dati da fare, riuscendo a rendere davvero speciale una normale domenica di quasi mezza estate. Per chi fosse interessato a collaborare: 3483596892








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-07-2012 alle 18:08 sul giornale del 03 luglio 2012 - 920 letture

In questo articolo si parla di attualità, festa, san lazzaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/A7h





logoEV
logoEV