contatore accessi free

Zinni (Pdl): 'Sosta selvaggia Ospedale di Torrette, presto nuove soluzioni'

Giovanni Zinni 1' di lettura Ancona 09/07/2012 - "Questa mattina - dice il Consigliere Regionale PDL Giovanni Zinni - abbiamo avuto un incontro molto importante.

Su iniziativa del Consigliere Regionale Busilacchi e del sottoscritto, a seguito di una nostra interrogazione presentata trasversalmente dopo varie segnalazioni dal gruppo di Facebbok del Rompiscatole, l'incontro si è tenuto con il Direttore Generale Galassi, il Comandante della Polizia Municipale Paolini, l'Assessore Comunale Signorini, per ovviare al problema della sosta selvaggia dentro l'area ospedaliera di Torrette.

Le auto che puntalmente parcheggiano per ore nelle carreggiate in modo abusivo, se l'Azienda ospedaliera e il Comune manterranno le promesse fatteci stamattina, saranno un lontano ricordo.

Nella nostra interrogazione avevamo rimarcato la necessità di garantire una corsia per i mezzi ospedalieri e pubblici, ma allo stesso tempo qualche posto auto per fermata e sosta veloce, al fine di garantire sia la sicurezza che l'ausilio soprattutto alle persone non deambulanti o anziane.

Il Comandante Paolini ha illustrato delle ipotesi interessanti per avere una carreggiata a doppio senso di marcia per la circolazione privata e un'altra analoga per mezzi pubblici e ospedalieri. Il tutto garantendo un'adeguata pensilina dell'autobus ed alcuni posti di fermata.

Il Direttore Galassi si è preso un impegno di procedere in questo senso unitamente al Comune di Ancona. A questo punto attendo i successivi passaggi formali con la speranza di una buona celerità nei lavori e che ognuno mantenga fede a quanto affermato per quanto di propria competenza.


da Giovanni Zinni
Consigliere Regionale PdL




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-07-2012 alle 18:07 sul giornale del 10 luglio 2012 - 766 letture

In questo articolo si parla di attualità, ancona, pdl, ospedale torrette, giovanni zinni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/BoR





logoEV
logoEV