contatore accessi free

Domenica di Emergenza in mare per la Guardia Costiera. Tre dispersi in mare

Guardia costiera 1' di lettura Ancona 15/07/2012 - Tre dispersi in mare causa forte vento. La Guardia di Costiera li porta in salvo. La prima emergenza é scattata a Palombina. Mentre l'altra in zona Musone.

Nel pomeriggio di domenica giungevano presso la Centrale Operativa della Guardia Costiera di Ancona, tramite il numero di emergenza 1530, alcune richieste di soccorso. Due le imbarcazioni impegnate: la M/V CP 861 e GC 253 della Guardia Costiera dorica.

La prima emergenza é scattata in zona Palombina per la ricerca di un diportista. Poco dopo l'uomo veniva intercettato a circa 3 km dalla stessa spiaggia con l’imbarcazione a vela capovolta. Questo a causa delle raffiche di vento che lo allontanava dalla costa con l’uomo aggrappato. Recuperato l'uomo che é tornato sano e salvo a terra.


Nella seconda emergenza, arrivava una segnalazione che un catamaro, con due diportisti abordo, erano in difficoltà in zona Musone. E' così che sul posto si dirigevano le motovedetta della Guardia Costiera di Ancona ed una di Civitanova Marche che individuavano il mezzo. Recuperati anche i due uomini a bordo. Dapprima uno, che appariva in buone condizioni di salute, mentre si procedeva alla ricerca del secondo che inizialmente risultava disperso. Fortunatamente le ricerche portavano al ritrovamento del secondo uomo che veniva riportato a terra anch’egli in buone condizioni di salute.






Questo è un articolo pubblicato il 15-07-2012 alle 23:34 sul giornale del 16 luglio 2012 - 778 letture

In questo articolo si parla di cronaca, ancona, guardia costiera, laura rotoloni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/BEv





logoEV
logoEV