contatore accessi free

Sesso nei bagni pubblici della Coop, ora si pensa ad un video citofono

prostituta 1' di lettura Ancona 14/07/2012 - D'ora in poi per andare in bagno alla Coop del Piano ad Ancona si dovrà suonare il campanello, anzi più precisamente il videocitofono. La causa? Sesso nei bagni pubblici del noto supermercato di Ancona. E qui che alcune prostitute, infatti, davano appuntamenti 'fugaci' ai loro clienti.

I bagni pubblici come una stanza per gli appuntamenti 'hot' é questo che i responsabili del supermercato del Piano hanno dovuto assistere, probabilmente per la launga fila che si sarebbe procurata davanti ai bagni, spesso affollatissimi.

Le donnine in questione portavano al bagno i loro clienti. Ma ora i responsabili pensano ad un escamotage che potrà sopprerire a questo fenomeno: da ora chi dovrà andare in bagno dovrà suonare ad un video citofono, proprio come si farebbe ad una porta di casa. E sicuramente non si potrà andare in bagno in due, soprattutto se coppie di un uomo e una donna,

Una situazione impensabile in un supermercato, ma che é diventato alla Coop del Piano una usanza delle prostitute abbastanza frequente tanto da prendere provvedimenti. Si ferma così, anche grazie alla consulenza delle Forze dell'Ordine, un fenomeno che avrebbe potuto allontanare il piacere di andare a fare la spesa in tutta tranquillità, magari anche sotto gli occhi curiosi dei bambini.






Questo è un articolo pubblicato il 14-07-2012 alle 13:47 sul giornale del 16 luglio 2012 - 6690 letture

In questo articolo si parla di cronaca, ancona, prostituta, sesso, laura rotoloni e piace a laurar

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/BCi





logoEV
logoEV