21 luglio: i sindacati in piazza ad Ancona contro la chiusura degli uffici postali

poste italiane 20/07/2012 - Non bisogna dar seguito al progetto aziendale, anzi è necessario riaprire un tavolo di confronto che preveda non il depauperamento bensì lo sviluppo del settore. Uffici chiusi anche in Ancona: Paterno, Poggio, Agugliano.

Poste Italiane è tenuta a svolgere il servizio con qualità e continuità a favore dei cittadini italiani. CISL SLP Marche e CGIL SLC Marche hanno convocato una manifestazione regionale che si svolgerà ad Ancona oggi, 21 luglio 2012, in Piazza Cavour dalle ore 8.30 alle ore 12.30.

Le modalità sono le seguenti: 8,30 - 9,30 concentrazione e sit-in; 9,30 - 11,30 una serie di interventi, per informare la cittadinanza su cosa sta succedendo in poste italiane, da parte dei rappresentanti regionali e nazionali delle organizzazioni di categoria e delle istituzioni che ce lo comunicheranno; 11,30 -12,30 breve corteo, che partirà da P.zza Cavour fino agli Uffici delle Poste centrali di Via XXIV Maggio.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-07-2012 alle 18:32 sul giornale del 21 luglio 2012 - 670 letture

In questo articolo si parla di attualità, cisl, ancona, poste italiane, cgil marche, uffici postali, manifestazione regionale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/BTh