contatore accessi free

Gioacchini (Confesercenti):'Dopo il bilancio le ossa rotte della maggioranza'

Gioacchini Confesercenti 1' di lettura Ancona 24/07/2012 - Il bilancio è passato. Ma la maggioranza ne esce con le ossa rotte. Perché non si può più parlare di maggioranza. Il capogruppo Benadduci ne ha preso atto e lo ha affermato a gran voce durante il consiglio comunale di lunedì pomeriggio.

Dunque a questo punto il sindaco e la giunta dovrebbero assolutamente fare delle scelte politiche, perché così non si può più andare avanti. Intanto i cittadini dovranno ingoiare il duro colpo della super Imu, sapendo che dietro questa imposta gravano sicuramente parte degli sperperi che hanno creato l’enorme buco sul bilancio dello Stabile.

Per non parlare della crisi che attanaglia le attività produttive e la questione relativa al ripascimento delle spiagge di Portonovo. Anche lì gli operatori vedono, soprattutto in questi giorni di maltempo, l’impossibilità a lavorare in condizioni adeguate. Il capoluogo non può più sopportare lo stallo che da anni tiene la città pressocchè immobile. E’ giunta l’ora delle decisioni forti e immediate. Decisioni che devono avere come unico obiettivo lo sviluppo della città.

E non la prigionia di un territorio che avrebbe molto da esprimere, in termini di impresa e di politica.

Il vicepresidente reg.le Confesercenti Marche, Giancarlo Gioacchini






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-07-2012 alle 17:17 sul giornale del 25 luglio 2012 - 718 letture

In questo articolo si parla di attualità, bilancio, confesercenti, ancona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/B1Z





logoEV
logoEV
logoEV