contatore accessi free

Favia (Idv): '40 milioni per il porto di Ancona. Scippati dal Governo. Difesi solo dall'Idv!'

David Favia 2' di lettura Ancona 25/07/2012 - On. Favia: "Il Governo conferma lo 'scippo' dei 40 milioni di euro del porto di Ancona. Li ha difesi solo l'Idv. Cavalllaro si accontenta di acqua fresca!."

La strana maggioranza PD-PDL-UDC ha bocciato, alla Camera dei Deputati, l’ordine del giorno dell'On. David Favìa in cui si chiedeva al Governo di impegnarsi "a porre in essere ogni atto di competenza volto a salvaguardare dalla revoca i finanziamenti connessi ad interventi i cui progetti definitivi sono stati già approvati dal Consiglio Superiore dei LLPP, salvaguardando dalla revoca sancita dall'art. 15 del provvedimento in esame i finanziamenti rimodulati con i decreti citati in premessa".

In sostanza si chiedeva al Governo di assumere un impegno chiaro e non a "valutare l'opportunità fatti salvi gli equilibri di finanza pubblica " come invece nell'ordine del giorno riformulato dal Governo con l’assenso del collega del Pd Cavallaro che ha accettato supinamente le modifiche impostegli dal Governo. Con l’ordine del giorno presentato per l’Idv dall’on. Favia, primo firmatario, si voleva consentire, senza se senza ma, alle Autorità Portuali che già detenevano i finanziamenti o fondi del Ministero a qualsiasi titolo, di continuare a detenerli ed utilizzarli per le opere pubbliche approvate dal Consiglio Superiore dei LLPP e contenute nel recente decreto ministeriale di riformulazione.

“Ciò per evitare che tali fondi venissero tolti da questo sciagurato articolo del decreto”,scandisce Favia chiarendo che la proposta traeva la sua forza dalla consapevolezza delle “incertezze interpretative sulla norma del decreto legge tra i funzionari e gli uffici del Ministero”. A questo punto però ci sono solo le conseguenze devastanti cui potrebbe andare incontro il porto di Ancona: lo stop alle sue opere.

“Purtroppo oggi sono stati accettati i compromessi al ribasso e l’affossamento dello sviluppo economico potrebbe non essere solo uno spettro. Poiché il capoluogo dorico rischia di vedere svanire i 40 milioni già stanziati da anni per l’Autorità portuale ed essenziali per proseguire nella realizzazione delle opere infrastrutturali del porto internazionale di Ancona”.


da David Favia
coordinatore regionale IdV




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-07-2012 alle 19:14 sul giornale del 26 luglio 2012 - 612 letture

In questo articolo si parla di porto, attualità, ancona, governo, fondi, scippati

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/B5N





logoEV
logoEV
logoEV