contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

Giovane psicologa travolta ed uccisa dal treno. Forse depressione post-partum

1' di lettura
1904

stazione
Giovane psicologa anconetana, originaria di Pesaro, travolta ed uccisa dal treno. Forse la donna soffriva di depressione post-partum. Era mamma da poco.

Con molta probabilità la professionista, già nota in Ancona nonostante la giovane età, soffriva di depressione dopo la nascita del suo piccolo. E' così che, Martina Lucconi, si sarebbe sdraiata sui binari giovedì di prima mattina, nell'attesa di quel treno che l'ha strappata per sempre dall'affetto dei suoi cari.

Si va consolidando, con il proseguo delle indagini, l'ipotesi di un gesto volontario. Ignari testimoni l'hanno vista stendersi sui binari all'improvviso, poco prima dell'arrivo del Regionale. E poi la tragedia davanti agli occhi di chi in quel momento si trovava alla stazione di Ancona-Torrette.

Per lei nullo é stato il tentativo estremo del macchinista di frenare, ormai era già troppo tardi. Martina é morta pressoché sul colpo. La giovane di soli trentuno anni lascia un marito ed un figlio nato da poco.



stazione

Questo è un articolo pubblicato il 31-08-2012 alle 12:37 sul giornale del 01 settembre 2012 - 1904 letture