contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

Eusebi (IdV): Consiglio comunale fino alle 5 del mattino, 'Chi governa lo faccia con equilibrio e saggezza'

2' di lettura
575

Paolo Eusebi Idv
Chi governa la cosa pubblica ha il dovere di farlo con equilibrio e con saggezza. Sempre e comunque questa dovrebbe essere la regola aurea che però, Duca, Quattrini e Co. sembrano aver dimenticato, facendo dell’ostruzionismo fine a se stesso.Costringendo l’intero Consiglio comunale e tutti i dipendenti dell’Ente impegnati a servizio del Civico consesso ad un tour de force tanto inutile quanto incomprensibile e quindi dannoso per la città.

Sul provvedimento “norma transitoria integrativa al regolamento per la gestione del patrimonio immobiliare del Comune di Ancona approvato con atto del Consiglio n.113 del 21 novembre 2011” si è infatti scatenata una vera e propria bagarre. Dopo che l’intero Consiglio aveva lavorato in modo sereno e produttivo con una maggioranza coesa e presente dalle 15,30 del pomeriggio di sabato 31 agosto fino a che…..

Fino a che una valanga di emendamenti firmati Duca soprattutto ma anche Quattrini e dall’opposizione si è riversata appunto su questo provvedimento di sicuro importante ma non certo vitale per lo sviluppo della città. Ebbene, dopo oltre tredici ore di intenso lavoro (erano infatti le quattro e quarantacinque del mattino di sabato 1 settembre), visto e considerato che è già stata programmata per i prossimi giorni una nuova seduta consiliare, la logica avrebbe voluto la sospensione dei lavori se non altro per consentire a tutti i consiglieri di esaminare con la dovuta lucidità tutti gli emendamenti presentati e per rispetto del personale dell’ente impegnato. Alle prove muscolari l’IdV preferisce quelle del raziocinio e dell’intelligenza.

Le prove di forza non servono a nessuno, tanto meno alla città. Ed allora il capogruppo dell’IdV Tagliacozzo ha giustamente proposto di stoppare i lavori alle ore 4,30 del mattino di domenica 1 settembre. Caduto nel vuoto questo ragionevolissimo invito, al capogruppo IdV è toccato il compito, questa volta non ingrato, di uscire dall’aula per porre fine ad una assolutamente inutile prova di forza. Questo vuol dire contribuire a governare seriamente la città a dispetto di quanti ( Duca, Quattrini e company) vorrebbero umiliarla col loro becero ostruzionismo, col loro becero tatticismo.



Paolo Eusebi Idv

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-09-2012 alle 17:50 sul giornale del 03 settembre 2012 - 575 letture