contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Carico e scarico in Corso Mazzini, Confartigianato e Cna: 'Non si potrà trarre alcun vantaggio'

1' di lettura
590

auto elettrica stazione di ricarica
Una ordinanza non condivisa e che non viene incontro alle reali esigenze degli artigiani. Commentano così Confartigianato e Cna l’iniziativa comunale di consentire l’attività di carico e scarico anche in Corso Mazzini.

Solo per i mezzi elettrici però. “Non siamo stati interpellati né consultati sull’argomento – lamentano le segreterie comunali di Confartigianato e Cna – L’Amministrazione non ci ha coinvolto in nessun modo e ora veniamo a conoscenza solo a mezzo stampa di questa decisione che, secondo noi, non migliora in nessun modo l’attività degli esercizi commerciali ed artigianali.

Infatti la maggior parte dei fornitori non possiede mezzi elettrici e per questo non potranno in alcun modo trarre vantaggio da questa ordinanza comunale. Rinnovare il parco macchine per poter usufruire di questa deroga è fuori discussione: si andrebbero a sostenere costi troppo alti in un periodo economicamente precario per un riscontro finale ed effettivo di poco peso.

La decisione della Giunta Comunale è specchio di quanto l’Amministrazione non sia in grado di cogliere le reali esigenze delle categorie produttive e dello scarso interesse dimostrato nei nostri confronti. D’altra parte stiamo ancora aspettando le telecamere per il controllo delle manovre di carico e scarico nel centro storico promesse dall’entrata in vigore dell’isola pedonale in corso Garibaldi.



auto elettrica stazione di ricarica

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-09-2012 alle 17:41 sul giornale del 06 settembre 2012 - 590 letture