contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ECONOMIA
comunicato stampa

Contributi alle nuove imprese artigiane e commerciali, il bando

3' di lettura
1355

Soldi
Proprio per sostenere il mondo produttivo in questo periodo di crisi e nonostante le ristrettezze di bilancio, l’Amministrazione Comunale provvederà all’erogazione di contributi per il sostegno alla creazione di nuove imprese artigiane e commerciali, con esclusione della grande e media distribuzione.

Il fondo è destinato alle imprese artigiane e alle imprese commerciali costituitesi tra il 01.07.2010 ed il 30.06.2011, aventi sede legale nel Comune di Ancona. La somma totale impegnata dall’amministrazione è di 75mila euro.

“Nonostante le ristrettezze economiche, il Comune ha voluto dare un segnale forte di sostegno alle neonate imprese locali sia artigiane che commerciali che rappresentano il tessuto più vivo e attivo della nostra città e contribuiscono alla creazione di quei centri commerciali naturali che animano i nostri quartieri – spiega l’assessore alle Attività Produttive, Adriana Celestini -. Quindi l’obiettivo è duplice: da una parte sostenere le imprese in questa fase delicatissima, dall’altra contribuire attraverso di esse alla rivitalizzazione di alcune zone della nostra città”.

Il Fondo destina 12.500,00 euro alle imprese artigiane e altri 12.500,00 alle imprese commerciali per l’acquisizione: di beni strumentali durevoli (ovvero ammortizzabili) quali attrezzature e strumenti ad esclusione dei veicoli; di sistemi ed apparati di sicurezza; di licenze a tempo indeterminato di software (beni immateriali ammortizzabili).

Inoltre 25.000,00 saranno destinati alle imprese artigiane e altrettanti 25.000,00 alle imprese commerciali per la partecipazione a corsi di formazione professionale per titolari, soci, collaboratori familiari e dipendenti; check up aziendali finalizzati a consulenza sull’analisi dei costi aziendali, piani marketing, analisi finanziarie, ecc.…; la realizzazione di attività di promozione e pubblicità relativa alla nuova impresa; la realizzazione di siti e portali internet; l’utilizzo di software (canoni per licenze annuali e altri costi d’esercizio).

L’importo massimo del contributo individuale ammonta a € 1.200,00 IVA esclusa e l’importo minimo della spesa da documentare, con fatture di data non anteriore al 01.01.2010, ammonta ad € 600,00 IVA esclusa, al di sotto di tale importo non si procederà all’erogazione di alcun contributo. In caso di pendenze nei confronti del Comune per entrate di qualsiasi genere si procederà con la compensazione. Le domande, in carta semplice e redatte su modello conforme predisposto dal Comune, dovranno pervenire entro le ore 12.00 di venerdì 19 ottobre 2012.

Il modello di domanda è disponibile al Comune di Ancona (SettoreAttività Economiche, Via Podesti n° 21 – URP: Ufficio Relazioni con il Pubblico,
P.zza XXIV Maggio, 1 – sito internet del Comune di Ancona: www.comune.ancona.it); presso le principali associazioni di categoria degli artigiani (CGIA Via Palestro 7, tel 071/22931 o 3334804280 e CNA, Via Umani,1/A tel. 071/291291) e dei commercianti (Confcommercio, Piazza della Repubblica, 1, tel. 071/22911 – Confesercenti, Via Giannelli 30, tel. 071/202259); eventuali informazioni potranno essere acquisite telefonando sia alle associazioni di categoria, sia al numero 071/2223111 del Comune di Ancona.



Soldi

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-09-2012 alle 13:18 sul giornale del 13 settembre 2012 - 1355 letture