contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Duca (Sinistra per Ancona): 'Giù le mani dalle Muse!'

2' di lettura
868

Eugenio Duca
"Giù le mani dalle Muse. La mozione sulle Fondazioni, prima annunciata dal Sindaco, poi depositata lunedì, rappresenta a mio avviso, l'ennesima e ingiustificabile provocazione di una ex maggioranza contro il Consiglio comunale, contro la Corte dei Conti e contro i cittadini." Commenta così la vicenda il Capogruppo di Sinistra per Ancona, Eugenio Duca.

La Mozione premette una parte della Deliberazione n.12 della Corte dei Conti, che assegna il termine sino al 30 settembre per il Comune "per adottare le necessarie misure correttive, per le gravi irregolarità contabili conseguenti alla violazione della competenza finanziaria evidenziando i rischi di bilancio inerenti la Fondazione TSM e la Fondazione Muse in perdita". Stranamente omette le altre gravi irregolarità contabili riguardanti le illegittime fidejussioni a carico del Comune di Ancona.

Il Sindaco anzichè portare in Consiglio comunale i provvedimenti atti a rimuovere le gravi irregolarità compiute, propone al Consiglio comunale di approvare un percorso per compiere altre irregolarità e per "concedere in uso GRATUITO" gli edifici Stabile e Muse, ai responsabili della fallimentare gestione della Fondazione TSM. Una scelta che modifica il bilancio preventivo 2012 e triennale 2012 - 2014, provocando minori entrate per il Comune di 200.000,00 euro annui.

La svendita del teatro delle MUSE e altri debiti per il Comune magari da coprire con l'IMU a carico dei cittadini (i 200.000,00 euro della delibera all'esame del Consiglio, abilmente occultati ai Consiglieri comunali). Inaccettabile poi è il tentativo di svuotare i compiti della speciale Commissione d'indagine, istituita dal Consiglio comunale proprio per verificare le gestioni della Fondazione TSM, Muse e partecipate. Spetta alla Commissione e al Consiglio la vigilanza e la proposta, non certo ai responsabili del disastro gestionale e finanziario della Fondazione TSM.

Vogliono cambiare la cornice giuridica della Fondazione per nascondere le responsabilità politiche e personali di coloro che l'hanno portata al dissesto e magari mantenerli in sella. Auspico pertanto che i gruppi PD - IdV - UdC e API, chiedano l'immediato ritiro dell'atto, almeno fino al termine dei lavori della Commissione d'indagine. Nel frattempo la Giunta "rimedi alle gravi irregolarità contabili", rilevate dalla Corte dei Conti.



Eugenio Duca

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-09-2012 alle 19:13 sul giornale del 19 settembre 2012 - 868 letture