contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Ordine degli Ingegneri: la 'Commissione giovani' visita il Gruppo Loccioni

1' di lettura
1377

"Una visita al passo con i tempi". La Commissione giovani dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Ancona ha visitato il Gruppo Loccioni. Un tour che ha messo i professionisti in contatto con una realtà all’avanguardia. Il Presidente Roberto Renzi: “E’ la dimostrazione di quanto sia fondamentale accettare la sfida dell’innovazione de della multidisciplinarietà”.

“E’ stata un incontro che ha consentito ai nostri giovani professionisti di venire in contatto con una delle realtà industriali all’avanguardia in settori dove gli ingegneri sono protagonisti e danno il loro fattivo contributo”. Così il Presidente dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Ancona, Roberto Renzi, commenta la visita di ieri (lunedì 17 settembre ndr) che la Commissione giovani della categoria ha compiuto all’interno di una delle eccellenze della nostra imprenditoria, il Gruppo Loccioni.

Un incontro con l’obiettivo di far conoscere da vicino ai giovani ingeneri una realtà aziendale all’avanguardia a livello internazionale, in settori nevralgici come l’efficienza energetica, le soluzioni integrate per il monitoraggio ambientale, l’automazione dei sistemi di collaudo, per il controllo qualità degli elettrodomestici e dei componenti Una pluralità di ambiti che ben si sposano con la filosofia della multidisciplinarietà verso la quale va il lavoro ingegneristico come è emerso anche al Congresso Nazionale che si è tenuto la scorsa settimana a Rimini.

“La nostra carta d’identità professionale – sottolinea Renzi – si sta adeguando ai tempi di grandi cambiamenti che stiamo vivendo, per cui ingegneri si troveranno ad operare sempre più in settori all’avanguardia, in particolare nell’innovazione ambientale e tecnologica ”. Alla visita hanno partecipato anche il consiglieri Diego Franzoni, Paolo Stefanelli. oltre all’attività tradizionale nell’edilizia civile, gli



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-09-2012 alle 17:07 sul giornale del 20 settembre 2012 - 1377 letture