contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Duca: 'Il Sindaco chiede 10 sedute di Consiglio comunale in 12 giorni'

1' di lettura
705

Eugenio Duca

Su richiesta del Sindaco di Ancona il Consiglio comunale si dovrà riunire per dieci giorni su dodici dall'8 al 19 ottobre per tentare di approvare, entro la proroga prevista dall'art. 141 del TUEL, il riequilibrio di bilancio e la stangata senza precedenti sull'IMU, che non sono state approvate, grazie all'impegno delle opposizioni, entro il 30 settembre.

Stamane la Conferenza dei Presidenti dei gruppi ha adeguato il calendario alle richieste del Sindaco e la Presidente Perticaroli ha definito un percorso tale da garantire il contemperamento della decisionalità del Consiglio e i diritti inviolabili dei Consiglieri.

Da parte mia, e di altri gruppi di opposizione, è stata ribadita la disponibilità a discutere e votare i due atti di bilancio, in 4 ore, già l'8 settembre in presenza delle dimissioni dell'Assessore al Bilancio e della "garanzia" della cessazione della consiliatura. Se poi la maggioranza votasse un atto per chiedere l'azione di responsabilità nei confronti di quanti hanno provocato la voragine di debiti, a partire dalla Fondazione Teatro Stabile delle Marche dei vari Gramillano, Favia, Marcolini, Pesaresi, i due atti verrebbero votati in 2 ore, giusto il tempo di votare gli emendamenti già presentati dal Sindaco, in quanto le opposizioni ritererebbero i pochi emendamenti presentati, meno di quaranta.

Il Sindaco, il partito di Perilli e quello di Favia devono rispondere politicamente ai cittadini dell'imposta di 200 euro a persona per pagare le disinvolte gestioni da loro stessi fatte a partire da TSM. Dimissioni subito: bilancio subito. Sindaco non imponga 10 Consigli per coprire le Loro responsabilità. Chiedano scusa e vadano a casa.



Eugenio Duca

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-09-2012 alle 17:30 sul giornale del 01 ottobre 2012 - 705 letture