contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

Violenza sessuale e maltrattamenti, latitante catturato al porto di Ancona

1' di lettura
697

Carabinieri

Un latitante è stato arrestato dalla polizia marittima di Ancona mentre scendeva dal traghetto che lo riportava in Italia dall'Albania.

Si tratta di Ferdinand Arapaj, albanese di 43 anni, ricercato per violenza sessuale e maltrattamenti in famiglia. L'uomo era stato denunciato dalla moglie Lindita nel 2008, dopo una lunga serie di maltrattamenti, percosse e abusi sessuali. I due si erano sposati in Albania nel 2001, e dal 2002 vivevano insieme ai due figli di 14 e 9 anni in Italia, a Lignano Sabbiadoro.

La vita familiare è progressivamente peggiorata, a causa delle ristrettezze economiche, e da parte dell'uomo dell'abuso di alcol e dell’abitudine di sperperare il denaro guadagnato in giochi d’azzardo. Fino a sfociare, a partire dal 2007, nelle violenze. A seguito delle violenze, Lindita è rimasta incinta e per due volte ha fatto ricorso alla interruzione volontaria di gravidanza.

Le indagini, coordinate dal pm del Tribunale di Udine Raffaele Tito, sono state condotte dalla squadra catturandi del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale Carabinieri di Udine.



Carabinieri

Questo è un articolo pubblicato il 03-10-2012 alle 18:43 sul giornale del 04 ottobre 2012 - 697 letture