contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

Edilizia scolastica, Giaccaglia: 'Nessun immobilismo'

2' di lettura
821

Gianni Giaccaglia|

Riferendosi all’attuale situazione in cui versa l’Amministrazione, con un riequilibrio di bilancio ancora in stand-by e di conseguenza gli impegni di spesa congelati, oltre ad una carenza di finanziamenti , l’assessore ai Lavori Pubblici, Gianni Giaccaglia, fa il punto sull’edilizia scolastica.

“Come ho ripetuto più volte - sottolinea l’assessore- la messa in sicurezza e la manutenzione degli edifici scolastici sono tra le priorità di questa Amministrazione. Per capirci la scuole Antognini e le scuole Leopardi sono incluse nel Piano delle Città, vale a dire in quella serie di eccellenze del centro storico incluse (insieme a monumenti di prestigio quali Mole, Pinacoteca, Palazzo degli Anziani) in un progetto che domani verrà inviato al Ministero delle infrastrutture e dei Trasporti per accedere ad un fondo nazionale pari a due miliardi euro. Stiamo battendo tutte le strade per reperire le risorse necessarie ad attuare gli interventi che nel tempo si rendono necessari e che sono numerosi e complessi, anche perché le normative vengono modificate ed è d’obbligo adeguarsi.

Attualmente esiste una concomitanza di situazioni che rendono difficile svolgere l’azione amministrativa: date le difficoltà di bilancio collegate al patto di stabilità, necessitiamo di fare il punto sui finanziamenti statali e per questo motivo chiediamo un incontro con il Provveditorato alle Opere Pubbliche. I ritardi nell’approvazione del riequilibrio di bilancio comunale, inoltre, stanno bloccando di fatto i lavori pubblici: l’ostruzionismo nell’assemblea consiliare genera anche questo tipo di problematiche. Senza contare il decreto anti dissesto del Governo Monti che sa da un lato viene in soccorso ai Comuni, dall’altro ne blocca la spesa, vista la proroga consentita agli stessi nell’approvare i bilanci”.

Se per le Antognini e le Leopardi si confida nell’assegnazione dei contributi ministeriali, per le Volta si conta di mantenere la scadenza prefissata- gennaio 2013- per concludere i lavori e permettere così il rientro nelle aule degli studenti.
Quanto alle Tombari, l’Amministrazione sta già contattando le proprietà limitrofe all’edificio per ampliare lo spazio disponibile per l’attività didattica.
Alla questione dell’edilizia scolastica verrà dedicata una giunta monotematica.



Gianni Giaccaglia|

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-10-2012 alle 16:09 sul giornale del 05 ottobre 2012 - 821 letture