contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Pari opportunità e problematiche di genere: la Consigliera Pina Ferraro incontra le associazioni di categoria

1' di lettura
1289

Pina Ferraro

Incontro di programmazione di azioni congiunte sui temi della lotta ad ogni forma di discriminazione nei luoghi di lavoro con le parti sociali della provincia di Ancona.

La consigliera di parità effettiva per la provincia di Ancona, dott.ssa Pina Ferraro, ha incontrato oggi le rappresentanti delle associazioni di categoria per promuovere una rete di collaborazione finalizzata all’individuazione di ambiti operativi in tema di pari opportunità e problematiche di genere. Erano presenti rappresentanti della C.N.A., CONFINDUSTRIA, CONFARTIGIANATO, C.I.F., C.I.D., Dopo un interessante e fluido confronto tra tutte le presenti, si è preso atto della necessità di mettere a regime le conoscenze e le esperienze sin qui realizzate ai vari livelli, per giungere a percorsi condivisi e all’individuazione di alcuni temi specifici sui quali operare concretamente.

“Scoprire che la crisi attuale, che sta investendo tragicamente ogni aspetto della nostra quotidianità, può diventare motore di rinnovamento delle energie e della volontà a rimboccarsi le maniche, sia per dare supporto alle imprese così come alle lavoratrici e ai lavoratori, rende più leggero e gradevole i compiti istituzionali a cui come donne e come istituzioni vogliamo portare avanti.”

Alcuni dei temi già annunciati e previsti per il prossimo futuro sono la conciliazione vita lavoro e le strategie più idonee da porre in essere nonché il miglioramento e l’implementazione delle informazioni da far veicolare sia all’interno delle proprie istituzioni che all’esterno nel rapporto con gli/le utenti. L’auspicio della Consigliera di Parità, condiviso dalle presenti, è stato quello di allargare il gruppo di lavoro ai sindacati, alle parti sociali e agli ordini professionali che la D.ssa Ferraro incontrerà prossimamente.



Pina Ferraro

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-10-2012 alle 22:06 sul giornale del 12 ottobre 2012 - 1289 letture