contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Economia: il Pd chiude la campagna d'ascolto con categorie e sindacati

2' di lettura
622

emanuele lodolini

“E’ terminata la tradizionale campagna di ascolto, che il Pd provinciale ogni autunno dal 2008 svolge, verso le categorie produttive e le rappresentanze sociali”. Lo annuncia il Segretario provinciale Pd Emanuele Lodolini per il quale “Ci attendono mesi pesantissimi sul piano economico. Siamo all’apice della crisi sociale”.

“Abbiamo svolto una serie di incontri e confronti con i soggetti rappresentativi e protagonisti del quadro sociale ed economico provinciale – spiega Lodolini - messo alla prova della crisi economica e alla sfida del futuro. Sono state incontrate Cgil, Cisl, Uil, Cna, Confartigianato, Legacoop, Confcommercio, Confesercenti, Cia, Coldiretti, Copagri. “Il nostro territorio si trova oggi di fronte alla necessità e all'opportunità di ripensare se stesso e i modi in cui rispondere alle esigenze e alle nuove criticità di persone e imprese. Quest’opera di ricostruzione della fiducia e quindi del riavvio di una fase di crescita, è fondamentale coinvolgere la più ampia platea possibile in uno sforzo collettivo. Serve unità e responsabilità”.

“I focolai di crisi che continuamente si accendono sul territorio – prosegue Lodolini - , i problemi legati al calo dell’occupazione, i problemi dell’accesso al credito, sono alcune emergenze che richiedono azioni incisive”.

La crisi economica dimostra che per 30 anni abbiamo sposato un modello effimero. Incentrato sul successo, sui soldi facili, sull’apparire, sul disimpegno, sullo strapotere della finanza. Occorre pensare ad un nuovo modello di sviluppo rimettendo in fila i valori che contano (lavoro, giustizia e bene comune), ribadendo che l’economia sono le persone che lavorano e non i giochi finanziari, che una più equa ridistribuzione della ricchezza è necessaria, spostando il prelievo da chi paga a chi non paga, dai redditi da lavoro e impresa alla rendita e ai grandi patrimoni, dalle attività green e sostenibili alle attività dannose per l’ambiente e fare della bellezza che ci circonda il motore della ricchezza di cui abbiamo bisogno.

Un nuovo modello di sviluppo basato sull’occupazione, sulla qualità della vita e sulla redistribuzione della ricchezza. Politiche e scelte decisive per il nostro territorio. Nonostante le difficoltà, vogliamo essere precursori, innovando in questa direzione. Stiamo attraversando una fase in cui la politica sembra spesso inerme di fronte a scenari dominati dall’economia e dalla finanza, ma siamo convinti che proprio la politica sia, di per sé, l’unica garanzia affinché i cittadini possano esprimere le proprie posizioni e vedere rappresentati e tutelati i propri diritti. Vogliamo condividere alcune idee che saranno alla base della proposta politica del Pd.”.



emanuele lodolini

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-10-2012 alle 19:50 sul giornale del 20 ottobre 2012 - 622 letture