contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

Via Ragnini: 'calci e pugni' per droga, tunisini arrestati dalle Volanti

1' di lettura
985

polizia

Calci e pugni per una 'questione' di droga ad un connazionale 19enne. Tunisini arrestati dalle Volanti ad Ancona.

Verso le ore 21.00 di ieri, gli uomini delle Volanti, diretti dal Vice Questore Aggiunto, Cinzia Nicolini, sono intervenuti in Via Ragnini ove era stata segnalata un aggressione ad opera di tre persone nei confronti di una quarta stesa a terra.

Giunti in pochissimi secondi dalla segnalazione pervenuta al 113, gli Agenti circondavano immediatamente la zona riuscendo in poco tempo a bloccare tre tunisini, che nel frattempo si stavano allontanando a piedi in direzione della vicina stazione ferroviaria con i vestiti ancora sporchi di sangue, soccorrendo nel contempo un terzo uomo, un egiziano di 19 anni che, a terra, lamentava dolori al corpo avendo ricevuto diversi calci e pugni. I tre aggressori, S.h., tunisno di 29 anni e B.w., tunisino di 19 anni e O.a, tunisino di 35 anni, tutti non in regola con le norme sul soggiorno, venivano arrestati per i reati di estorsione, atteso che avevano aggredito il loro connazionale per farsi pagare circa 70 euro per l'acquisto di sostanza stupefacente avvenuto alcuni giorni fa. Ma anche rapina: nel corso dell'aggressione si sono impossessati perdipiù del cellulare della vittima con tanto di lesioni personali.

Il giovane, infatti ha subito diverse contusioni ed ecchimosi multiple guaribili in 25 giorni. I tre tunisini venivano deferiti anche per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti, nonché clandestinità. O.a., inoltre, per il reato di resistenza a Pubblico Ufficiale. E' così che il trio veniva associato presso il carcere di Montacuto a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.



polizia

Questo è un articolo pubblicato il 22-10-2012 alle 22:10 sul giornale del 23 ottobre 2012 - 985 letture