contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

'Differenziare bene per riciclare meglio', al via alla terza edizione anche in Ancona

3' di lettura
760

raccolta differenziata

“Differenziare bene per riciclare meglio”: parte la terza edizione di Raccolta 10+, le giornate del riciclo e della raccolta differenziata di Qualità promosse da CONAI.

Quest’anno l’evento diventa multietnico grazie al decalogo realizzato in 6 lingue, disponibile sul sito www.raccolta10piu.it Nel 2011 ogni cittadino di Ancona e provincia ha raccolto e differenziato 84,77 chili di rifiuti di imballaggio. Ancona, 23 ottobre 2012 – Parte la terza edizione di Raccolta 10+, le Giornate del Riciclo e della Raccolta Differenziata di Qualità, promosse da CONAI – Consorzio Nazionale Imballaggi - con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e di ANCI. L’obiettivo di Raccolta10+ è proprio quello di spiegare ai cittadini come sia possibile, attraverso le 10 semplici regole del Decalogo, fare una raccolta differenziata di qualità così da ridurre scarti ed impurità e migliorare i risultati di riciclo.

La novità di quest’anno è che l’iniziativa si apre anche ai circa 4,5 milioni1 di cittadini stranieri residenti nel nostro paese: il Decalogo è stato realizzato, infatti, anche in italiano, in cinese, arabo, inglese, spagnolo e russo, così da rendere accessibile a tutti l’informazione su come svolgere una corretta separazione domestica dei rifiuti, tenendo conto che migliore è la qualità della raccolta migliori saranno i risultati del riciclo. Il decalogo sarà disponibile anche sul sito www.raccolta10piu.it, dove sarà possibile trovare tutte le informazioni relative alle tappe e scaricare la versione per web del gioco Re-Basket, un videogioco appositamente ideato per l’evento, in cui i partecipanti potranno mettere alla prova la loro abilità nel riconoscere e separare correttamente gli imballaggi in acciaio, alluminio, carta, legno, plastica e vetro Una buona raccolta differenziata dei rifiuti di imballaggio (acciaio, alluminio, carta, legno, plastica, vetro) garantisce oltre a un beneficio ambientale anche notevoli benefici economici, infatti migliore è la qualità della raccolta maggiori saranno i corrispettivi previsti dall’Accordo ANCI-CONAI per i comuni: nel 2011, per esempio a Ancona e Provincia la quantità di rifiuti di imballaggio conferiti al sistema CONAI è aumentata del 8,7% rispetto al 2010, si è passati da 28.345 a 30.824 tonnellate.

Ogni cittadino ha raccolto quindi circa 84,77 kg di imballaggi e i corrispettivi riconosciuti dal sistema consortile per i quantitativi raccolti sono stati di 2.559.801 Euro. Secondo una stima di CONAI, un comune di 100.000 abitanti, con una raccolta differenziata complessiva intorno al 45%, può arrivare a ricevere corrispettivi pari a circa 1 milione di euro per la raccolta degli imballaggi in prima fascia di qualità, ovvero quattro volte tanto l’importo che percepirebbe se la raccolta degli stessi fosse in terza fascia. “Il concetto di qualità assumerà sempre più rilevanza – ha affermato Roberto De Santis, Presidente CONAI – alla luce della direttiva europea sui rifiuti che fissa per il 2020 obiettivi di riciclo ancora più ambiziosi, spostando l’attenzione dalla fase di raccolta a quella della effettiva valorizzazione dei rifiuti. La quantità di materia effettivamente recuperata dipende anche dalla qualità della raccolta ed in particolare dalla percentuale di frazioni estranee presenti nel rifiuto differenziato. CONAI, da anni, concentra i propri sforzi nel sensibilizzare e coinvolgere sempre più i cittadini nel fare una raccolta di qualità”.



raccolta differenziata

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-10-2012 alle 23:32 sul giornale del 26 ottobre 2012 - 760 letture