contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Duca: 'L'IMU ai cittadini e le donazioni all'Adriatica Costruzioni'

2' di lettura
963

Eugenio Duca

L'ineffabile Giunta Gramillano ne combina una al giorno...

Ieri, 25 ottobre, in Consiglio comunale sono state discusse alcune proposte della Giunta. Tra queste l'arg. 1378/2012 riguardante il pagamento della tassa di registrazione di una sentenza che ha condannato al pagamento, in solido tra loro, il Comune di Ancona e l'Adriatica Costruzioni di una somma di 34.172,00 euro, di cui il 65% a carico del Comune e il 35% all'Adriatica Costruzioni o ai suoi aventi causa.

Il tutto a causa di un esproprio di un'area espropriata dall'Ente concessionario del Piano di Ricostruzione, l'Adriatica Costruzioni del Sig. Edoardo Longarini, per il completamento dell'Asse viario nord-sud. Il Comune di Ancona che ha già depositato la somma di euro 503.080,98 presso la Cassa Depositi e Prestiti, relativa all'esproprio e si fa carico anche di pagare anche la quota dell'Adriatica Costruzioni per le spese della tassa di registrazione.

E la Giunta, nel dispositivo della Delibera proposta al Consiglio "si dimentica di pretendere all'Adriatica Costruzioni quanto anticipa il Comune. Una procedura inqualificabile, a mio avviso, quanto indicativa dello stato di confusione della Giunta, del Sindaco e della minoranza PD-IdV-Udc che amministra Ancona.

Dopo il dibattito il Sindaco ha predisposto un emendamento "per dare mandato alla ragioneria di recuperare il 35% dell'importo da pagare". Da parte mia ho presentato un emendamento che impone alla Giunta di subordinare ogni contatto e ogni pratica del Comune con gli aventi causa dell'Adriatica Costruzioni, a partire dalla vicenda ex Metro, sino al saldo della somma dovuta al Comune dai medesimi aventi causa dell'Adriatica Costruzioni.

E' incredibile il comportamento degli Assessori Giaccaglia e Maiolini, che promuovono sconti a Longarini e addirittura, subendo le pressioni dei favisti e di Gnocchini, si arrivi a pagare anche i conti di Longarini. Tolleranza zero per i barboni secondo Signorini e anticipi di denaro per conto dei Longarini. L'IMU al massimo per i cittadini! La Delibera è stata rinviata al prossimo Consiglio comunale.



Eugenio Duca

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-10-2012 alle 19:06 sul giornale del 27 ottobre 2012 - 963 letture