contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

Sicurezza: Signorini e le Forze dell'Ordine in Prefettura. L'amministrazione: 'Azione sinergica'

2' di lettura
650

Roberto Signorini

Su richiesta dell’Amministrazione comunale, si è riunito oggi in Prefettura il Comitato per l’ordine e la sicurezza, alla presenza del vice prefetto vicario Corona, del capo segreteria del Prefetto, dott.ssa Montesi, dei comandanti provinciali della Guardia di Finanza, col. Carrozza, e dei Carabinieri Col. Amoroso e del vicario del Questore, De Simone.

Con loro il sindaco Fiorello Gramillano, l’assessore alla Sicurezza Roberto Signorini e il comandante della Polizia Municipale Guido Paolini.
Il sindaco e l’assessore hanno ringraziato i rappresentanti delle Forze dell’Ordine per l’impegno sempre dimostrato al servizio della collettività ed hanno testimoniato tutto l’apprezzamento per quanto è stato fatto e si farà sempre in stretta collaborazione. Hanno inoltre evidenziato le situazioni che si sono verificate nella zona del Piano per cittadini e commercianti e rimarcato la percezione di insicurezza che si registra anche in diverse altre parti della città.

In particolare il sindaco Gramillano ha chiesto un’azione sinergica di tutte le Forze dell’ordine concentrando l’attenzione sui punti di maggiore criticità.
L’assessore Signorini si era incontrato in precedenza con l’ing. Ferretti, responsabile del progetto di videosorveglianza della Protezione Civile della Regione Marche, per mettere a fuoco le priorità, la logistica e la tempistica delle nuove telecamere da installare in tempi molto brevi. Al riguardo, le indicazioni saranno portate all’attenzione delle Forze dell’Ordine proprio perché l’intera rete di videosorveglianza possa essere gestita nel modo migliore. In proposito il sindaco ha auspicato che quanto prima anche la centrale operativa della Polizia municipale possa ricevere le immagini dell’intero sistema di videosorveglianza superando i problemi tecnici di video trasmissione che finora non l’hanno consentito. Da parte sua il vice Prefetto Corona ha ribadito che la sicurezza della città dipende molto dal gioco di squadra che è stato fatto e che si dovrà fare per dare risposte concrete e tempestive all’esigenza di sicurezza che la città manifesta.

Il comandante Paolini, infine, ha posto l’accento sui fenomeni di accattonaggio che si stanno manifestando e che vanno affrontati adeguatamente.
Da ultimo, l’impegno comune a ritrovarsi per tavoli tecnici operativi da tradurre in interventi mirati e coordinati.



Roberto Signorini

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-10-2012 alle 16:25 sul giornale del 30 ottobre 2012 - 650 letture