In auto un 'carico' di marijuana, in manette ad Ancona coppia di fidanzatini

marijuana sequestro Gdf 1' di lettura Ancona 03/12/2012 - Sono stati arrestati al porto ad Ancona con un'auto 'piena' di marijuana, in manette coppia di fidanzatini. Sul mercato lo stupefacente avrebbe fruttato 450 mila euro.

Le Fiamme Gialle del Comando Provinciale di Ancona, in collaborazione con la locale Agenzia delle Dogane, hanno scoperto e sequestrato, nel porto di Ancona, un carico di “marijuana” rinvenuto in un doppiofondo artatamente ricavato nel vano portabagagli di un’auto proveniente dalla Grecia.

Durante le prime fasi del controllo, gli occupanti dell’auto, una coppia di fidanzati originari dell’Albania, mostravano segni di nervosismo e non erano in grado di fornire giustificazioni valide in merito alle motivazioni dell’arrivo sul territorio Italiano; tali circostanze hanno richiamato l’attenzione dei militari. E' grazie all'ispezione dell’auto che sono stati rinvenuti circa 45 “panetti”, per un totale di circa kg. 48 di marijuana. Il minuto spaccio del “prezioso” carico, destinato al mercato italiano, avrebbe fruttato circa 450.000 euro.

Scatta l'arresto per i due fidanzatini. Mentre la giovane donna albanese, appena ventenne, si trova ora nel carcere femminile di Villa Fastiggi a Pesaro, il compagno è stato accompagnato presso la Casa Circondariale di Montacuto. Entrambi dovranno rispondere all’Autorità Giudiziaria del reato di traffico internazionale di sostanze stupefacenti.






Questo è un articolo pubblicato il 03-12-2012 alle 15:21 sul giornale del 04 dicembre 2012 - 3949 letture

In questo articolo si parla di cronaca, droga, ancona, guardia di finanza, marijuana, laura rotoloni, gdf

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/GNj





logoEV
logoEV