Football americano: i Dolphins Ancona hanno definito l'acquisto di Mitch McGrath. Il 23enne americano

2' di lettura Ancona 04/12/2012 - Nella notte tra Venerdì 30 Novembre e Sabato 1 Dicembre gli Energy Building Dolphins Ancona hanno definito l'acquisto di Mitch McGrath. Il 23enne americano ha appena concluso il suo percorso collegiale, disputando la sua quarta stagione nei Furman Paladins, ed era già stato contattato da più squadre europee.

In attesa che nelle prossime settimane il giocatore voli nella città dorica e sia a disposizione del coaching staff sin dai primi allenamenti della preparazione, l'abbiamo raggiunto telefonicamente per avere le sue prime parole da “delfino”: “Inizio questa nuova esperienza con tantissimo entusiasmo, una esperienza che mi darà l'opportunità di giocare a football e conoscere un posto totalmente differente a quello che sono stato abituato sinora.”

Che tipo di giocatore sei? “Sfrutto molto la mia fisicità. Mi piace placcare e più in generale giocare per la palla, sono molto bravo nell'accorciare verso i runner avversari ed ad anticipare le traiettorie nelle azioni di lancio, questo però mi porta a volte ad esagerare, devo migliorare nelle situazioni di coperture ad uomo” Queste sono le tue dote difensive che hai coltivato in 4 anni a Furman University, ma in Italia sarai chiamato a giocare snap anche offensivi: “Sì e non nascondo che questo è stato uno dei motivi che più mi entusiasma di questo ingaggio oltreoceano. Non gioco in attacco dai tempi del liceo, però nel mio primo anno di college in cui non potevo giocare per la squadra, il coaching staff mi chiese di aiutarli nel preparare le partite offensivamente dal un punto di vista tattico: è stato uno dei periodi più divertenti della mia esperienza universitaria.”

Perché hai scelto proprio Ancona? “L'esperienza europea mi affascinava, come già detto. Mi sono arrivate molte offerte anche da altri team italiani: gli Hogs Reggio Emilia, i Rhinos Milano, gli Elephants Catania ed i Lazio Marines mi hanno cercato, però io aspettavo di sentire l'offerta dei Dolphins, non so perché ma avevo un buon presentimento a riguardo. Mi hanno parlato molto bene di coach Sclafani, che farà parte del coaching staff il prossimo anno, questo un po' ha influito. In più mi piace il fatto che la città in cui vivrò è sul mare. La squadra è ambiziosa ed a me piace vincere”

Quando sarai in Italia? “Non ho ancora organizzato nei dettagli il mio volo, credo che lo farò nei prossimi giorni, indicativamente dovrei arrivare attorno a metà Febbraio per iniziare gli allenamenti con la squadra e conoscere i miei nuovi compagni.” Nelle prossime ore potrebbe arrivare anche la firma del terzo ed ultimo americano, la società sta lavorando agli ultimi dettagli.






Questo è un articolo pubblicato il 04-12-2012 alle 10:09 sul giornale del 05 dicembre 2012 - 3390 letture

In questo articolo si parla di sport, ancona, football americano, doplhins

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/GP1





logoEV
logoEV