Mentre Tagliacozzo propone la via Gramillano; Duca propone 'VIA' Favia...

Eugenio Duca 1' di lettura Ancona 04/12/2012 - "Mentre Tagliacozzo propone la 'via Gramillano' durante la commissione di Toponomastica; Duca propone 'VIA' Favia". Scherza così Eugenio Duca, Capo gruppo di Sinistra per Ancona, sull'attuale situazione politica.

Durante la riunione di martedì della Commissione Toponomastica, il capogruppo IdV Tagliacozzo, scherzando, ha proposto la "VIA Gramillano". Ho controproposto "VIA FAVIA", non a fini toponomastici ma come soluzione politica alla grave crisi anconitana: VIA dai ricatti, dal mercimonio, dall'occupazione da parte dei partiti dalle Partecipate del Poltronificio Dorico.

"VIA" da una politica, come quella perseguita nella Fondazione TSM, che fa i debiti e chiama i cittadini di Ancona a pagarli. Banca delle Marche ha inviato la lettera per il pagamento inevaso delle rate ad un indirizzo sbagliato. I soldi li ha prestati a TSM non al Comune di Ancona.

Li chieda al C.d.A. della Fondazione TSM, non ai cittadini di Ancona, quali PD, Favisti e UdC hanno già sequestrato la 13a mensilità con l'IMU al massimo possibile.

Il Sindaco, anche lunedì alla Conferenza dei capigruppo ha ribadito che i debiti contratti vanno onorati. Sono d'accordo Signor Sindaco, il mutuo contratto da TSM con Banca Marche, lo pagli chi l'ha contratto: TSM.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-12-2012 alle 18:33 sul giornale del 05 dicembre 2012 - 622 letture

In questo articolo si parla di attualità, politica, ancona, sinistra per ancona, Eugenio Duca, Sinistra

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/GRF





logoEV
logoEV