Riqualificazione piano San Lazzaro: dal 6 dicembre la mostra dei progetti ad Ancona

Piazza Ugo Bassi ad Ancona 2' di lettura Ancona 04/12/2012 - Dal 6 dicembre al 14 dicembre una esposizione con installazioni pensate per riqualificare Piano San Lazzaro. Ecco i punti di esposizione.

L’iniziativa è frutto del lavoro del Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale dell’Università Politecnica delle Marche in collaborazione con il Comune, Camera di Commercio e associazioni di categoria. L’inaugurazione si terrà il 6 dicembre ore 17,30 mentre un seminario sul tema è previsto il 14 dicembre, alle ore 18, nella sede della Seconda Circoscrizione, P.le Loreto. Perché un’esposizione dedicata ai progetti su Piano San Lazzaro Piano San Lazzaro costituisce un ambito urbano che potremmo definire “città in transizione”. Aree che nel tempo, per la loro ubicazione periferica rispetto al centro antico della città, hanno accumulato una serie di destinazioni spesso autonome e decisamente poco relazionate al già debole disegno dello spazio urbano. Lo sviluppo demografico ed alcuni eventi calamitosi nella seconda metà del secolo scorso hanno incrementato dimensionalmente questa zona sfruttando il suo potenziale di centralità, comunque costruito nel tempo, attorno al sistema infrastrutturale e soprattutto al passaggio urbano della Strada Statale 16. Tali incrementi dimensionali e demografici non sono stati però seguiti da un adeguato disegno dello spazio pubblico e delle sue architetture.

La nuova città deve tenere conto della pluralità dei suoi spazi, dei suoi nuovi abitanti dovuti al fenomeno dell’immigrazione e di diversi usi e necessità funzionali. I progetti presentano modalità diverse di intervento, a volte chirurgiche e contenute con l’intento di ridisegnare le aree critiche. Il programma espositivo Il programma prevede l’installazione di cinque microarchitetture espositive collocate in altrettante aree pubbliche della parte di città. Le aree sono state selezionate in ragione della loro strategicità spaziale e funzionale, per il flusso di persone che le attraversano, ma anche, in alcuni casi, per la loro poca conoscenza da parte degli utenti. Le aree scelte per la mostra itinerante ospiteranno all’interno dei loro spazi degli espositori parallelepipedi in cartone caratterizzati da altezze e forme diverse che sosterranno sulle pareti verticali delle immagini dei progetti proposti. In ogni punto espositivo si prevede di mostrare le ipotesi progettuali relative alle aree che circondano il luogo stesso e la loro relazione sarà evidenziata da una mappa che permette di localizzarle nella città attraverso un itinerario pedonale.

I punti di esposizione sono: - Il mercato coperto di piazza d’Armi - Il padiglione di ingresso del Crass - La sede della seconda circoscrizione - La fermata dell’autobus di Piazza Ugo Bassi - La sede del museo dei Vigili del Fuoco I partner dell’iniziativa Università Politecnica delle Marche, Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale, Comune di Ancona – Assessorati alle Attività Economiche e all’Urbanistica, Seconda Circoscrizione, Camera di Commercio di Ancona,






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-12-2012 alle 18:28 sul giornale del 05 dicembre 2012 - 3548 letture

In questo articolo si parla di attualità, mostra, ancona, comune di ancona, Piano San Lazzaro, riqualificazione, progetti, piazza ugo bassi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/GRD