Toponomastica: riunita la commissione. Palombare: intitolata una nuova via alla scrittrice Joyce Lussu

Scrivere 2' di lettura Ancona 04/12/2012 - Presieduta dall’assessore Roberto Signorini si è riunita stamane a Palazzo degli Anziani la commissione Toponomastica con la partecipazione dei consiglieri comunali Eugenio Duca, Daniele Tagliacozzo, Luca Piergiacomi, Vincenzo Rossi, Simone Pelosi e Marco Gnocchini.

La commissione, a cui spetta il compito di decidere circa l’assegnazione di intitolazioni di vie, piazze o altri luoghi cittadini, su proposta dell’assessore Signorini ha discusso riguardo la questione del sistema dell’intitolazione dei parchi cittadini, delle aree e degli spazi verdi al loro interno contenuti.

L’assessore infatti ha proposto intitolazioni tematiche per parchi e aree verdi nominando gli spazi interni delle strutture in modo da renderle meglio individuabili. In questo senso c’è stata significativa condivisione e in quest’ottica all’unanimità la commissione ha approvato l’intitolazione dell’area giochi del parco Belvedere a Adrio Francella A seguire proprio per rispondere ad una esigenza di valorizzazione della toponomastica femminile, su proposta dell’assessore Roberto Signorini è stata intitolata una nuova via, compresa tra via delle Palombare e via della Montagnola (parzialmente completata) a Joyce Lussu, (Firenze, 8 maggio 1912 – Roma, 4 novembre 1998), scrittrice, traduttrice e poetessa, medaglia d'argento al valor militare, capitano nelle brigate Giustizia e Libertà, sorella di Max Salvadori e seconda moglie del politico e scrittore Emilio Lussu, che ha saputo unire l’ anelito di libertà alla passione per la nostra terra.

La Lussu era infatti fortemente legata alle Marche e molti dei suoi lavori hanno trovato ispirazione proprio nella nostra regione. Un altro aspetto sollevato dall’assessore Signorini è stato quello relativo al cimitero cittadino nel quale non vi è alcuna indicazione per le vie di accesso ai colombari.

“Viste le dimensioni del cimitero, pari a 18 ettari, ci troviamo di fronte ad una vera e propria città nella città che abbisogna delle opportune indicazioni dei luoghi. Anche in questo caso – spiega l’assessore alla toponomastica – è necessario intervenire In passato le uniche intitolazioni presenti dei vialetti erano previste nell’area monumentale. Pertanto mi è sembrato importante proporre una riflessione sulla intitolazione dei vari vialetti di accesso ai colombari”.

In tal senso l’Amministrazione porterà all’esame della commissione alcune proposte da valutare. Successivamente la commissione ha approvato il recupero di tutta la via Palermo Giangiacomi nella sua posizione originaria. Inoltre sempre all’unanimità tutta la commissione ha ritenuto riduttiva la intitolazione della sola scalinata di via Torrioni al sindaco Monina che guidò la città dal ’76 all’88. La commissione ha ritenuto infatti opportuno che venga individuata al più presto una via od una piazza da dedicare all’illustre primo cittadino al quale è legata la storia della nostra comunità in un momento non facile del proprio cammino.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-12-2012 alle 18:03 sul giornale del 05 dicembre 2012 - 926 letture

In questo articolo si parla di attualità, ancona, comune di ancona, via, joyice lussu

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/GRy





logoEV
logoEV