Corto Dorico: finale a tema libero, a presiedere la giuria di qualità Daniele Ciprì

CUSUTU N CODDU 3' di lettura Ancona 07/12/2012 - Cinema e cittadinanza globale con gli studenti marchigiani e Angelo Loy..Dalle ore 21, finale del Premio Corto Dorico a tema libero con Daniele Ciprì presidente della giuria di qualità.

Siamo ormai nel bel mezzo del festival del cortometraggio di Ancona. Un festival che, grazie alla collaborazione con Cgs Acec Sentieri di Cinema, ieri ha mosso il primo passo verso il lungometraggio con Terramatta. C’erano più di 150 studenti dei licei Galilei e Rinaldini al Cinema Italia per assistere al documentario sul caso letterario di Vincenzo Rabito e per incontrare la produttrice e co-sceneggiatrice Chiara Ottaviano. Oggi è la giornata di Simone Massi , con la masterclass alle 15 e la retrospettiva al Cinema Goldoni alle 20.30 ( nel comunicato di ieri ho inserito l’orario errato, me ne scuso ). Nonché dell’incontro alle 18 sulla produzione e la distribuzione cinematografica con Gianluca Arcopinto, in collaborazione con la Fondazione Marche Cinema Multimedia.

Domani, venerdì 7, giornata piena . Si apre la mattina con studenti e cittadinanza globale per concludersi la sera con la proiezione dei 7 finalisti per il Premio Corto Dorico al miglior cortometraggio italiano a tema libero assegnato dalla giuria presieduta da Daniele Cirprì. Più di 300 studenti provenienti dalle scuole marchigiane, dalle ore 10.30, seguiranno al teatro Sperimentale l’evento “Cinema & Cittadinanza globale” dedicato loro dal festival Corto Dorico. Si tratta dell’incontro Angelo Loy, il pluripremiato regista che da anni si occupa di sensibilizzare il pubblico alle realtà dei Paesi africani ed è attualmente direttore artistico della prima scuola africana, a Nairobi, di video partecipato. Con Loy si parlerà di documentari sui diritti umani e creatività.

Sempre allo Sperimentale e ancora con gli studenti, alle 14.30 una tavola rotonda, moderata da Beatrice Coletti di Babel Tv-Sky (media partner di Corto Dorico), si occuperà di “Cinema & cooperazione” con i rappresentanti dei Festival della Rete “Cinema & cittadinanza globale”, con Isabella Tombolini di Amnesty International Ancona, con Marina Maurizi responsabile della cooperazione internazionale della Regione Marche, con operatori e attivisti di Ong. Infine, alle 15.30, gli studenti assisteranno alla proiezione dei migliori cortometraggi in concorso nei Festival della rete e consegneranno il loro premio al vincitore. Alle ore 21, al teatro Sperimentale iniziano le proiezioni dei 7 corti finalisti che concorrono al Premio Corto Dorico 2012 al miglior cortometraggio a tema libero, consistente in 2.500 euro, assegnato dalla giuria di qualità presieduta dal regista Daniele Ciprì, con Esmeralda Calabria (montatrice di “La stanza del figlio” di Nanni Moretti, fra il tanto altro), con il produttore Gianluca Arcopinto e il regista Angelo Loy.

Ecco i 7 finalisti. “Cusutu n’ coddu” di Giovanni La Pàrola; “Tiger boy” di Gabriele Mainetti; “Cesare” di Karen di Porto; “Lutto di civiltà” di Pierluigi Ferrandini; “Gianni Schicchi” di Francesco Visco”; “Il respiro dell’arco” di Enrico Maria Artale; “Vai con il liscio” di Pier Paolo Paganelli (www.cortodorico.it per approfondimenti) Sempre nella serata di venerdì, ai corti a tema libero in concorso verranno assegnati anche i seguenti Premi: della Stampa, del Pubblico, dei Giovani e di Sentieri di Cinema (consistente in 500 euro).






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-12-2012 alle 01:29 sul giornale del 07 dicembre 2012 - 698 letture

In questo articolo si parla di attualità, ancona, corto dorico, cusutu n coddu

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/GYZ





logoEV